come struccarsi
https://i.pinimg.com/originals/e0/31/0c/e0310c3045bc5410af57e5a5a03ec422.png

Struccarsi bene fa parte del compromesso per avere una bella pelle, ma come si fa nel modo giusto?

Per struccarti utilizzi il latte detergente, l’acqua micellare o le salviettine?

Allora continua a leggere perché nessuno di questi è il metodo giusto.

Ciao! Sono Monia, realizzo contenuti per il web e sono una truccatrice con l’obiettivo di incoraggiare le persone a sentirsi ad agio nella propria pelle.

Grazie al lavoro che faccio ho la fortuna di conoscere molte persone e la possibilità di scoprire le loro abitudini di skincare, che ahimè il più delle volte sono sbagliate.

Gran parte delle persone sono molto confuse su come struccarsi correttamente, tanto che per molte struccarsi MALE fa parte della normalità, ma purtroppo questo non lo sanno…ancora.

Per tua fortuna hai aperto il mio articolo, d’ora in poi la tua pelle sarà salva.

Devi sapere che non tutti i metodi per struccarsi sono efficaci allo stesso modo, anzi, in realtà solo uno è davvero efficace e ovviamente a breve lo scoprirai.

In questo articolo non voglio solo svelarti come rimuovere il tuo make-up in modo efficace, ma voglio anche scoraggiarti ad utilizzare gli altri metodi più diffusi che in realtà non lasciano la tua pelle davvero pulita.

Il mio obiettivo è abolire le tue abitudini scorrette che con il passare del tempo potrebbero rovinare la bellezza della tua pelle e regalarti qualche anno di troppo.

Io stessa ho sperimentato sulla pelle le conseguenze legate ad una scorretta rimozione del make-up e se tempo fa avessi avuto la stessa consapevolezza di oggi avrei risparmiato tanto tempo e tanti soldi.

Mettiti in guardia da ogni possibile errore, prima che sia troppo tardi o troppo difficile rimediare.

Un bel make-up inizia dalla cura della pelle.

-Beautypills
In questo articolo:

1. Perché è importante rimuovere bene il trucco?

Non voglio farti la lezioncina pallosa sul perché ti devi struccare, tuttavia sappi che la tua pelle è un organo e come tale ha bisogno di essere curato esattamente come tutti gli altri.

Rimuovere bene tutto il trucco fa parte inoltre delle buone abitudini che rientrano nell’ambito dell’igiene personale.

La sera dopo il lavoro o l’attività fisica fai una doccia?

Bene, rimuovere le impurità dal corpo è tanto importante quanto farlo sul tuo viso!

La differenza tra la pelle del corpo e quella del viso però è sostanziale e mentre sul corpo non indossiamo make-up, sul viso si.

Questo già dovrebbe indurti a diversificare la modalità di detersione.

Rimuovere il trucco non è così semplice, soprattutto oggigiorno che il make-up diventa sempre più a lunga tenuta e (quasi) indelebile.

Rimuovere bene il trucco è importante perché:

  • La pelle è un organo molto intelligente e approfitta del riposo notturno per rigenerarsi. Se viene ostacolata dalle impurità (trucco, polvere, smog) questo processo non avviene correttamente provocando brufoli, pelle spenta, secchezza cutanea, pellicine ecc…

  • Tutto il denaro che spendi in sieri e creme potrebbe essere sprecato. I residui di trucco sulla pelle ostacolano l’efficacia della skincare stessa, rendendo inutile l’applicazione di questi prodotti.

  • Una superficiale rimozione del trucco aumenta in maniera drastica la proliferazione batterica sulla pelle e quindi la probabilità di sviluppare imperfezioni.

  • Una cattiva rimozione del mascara provoca la rottura delle ciglia che inizieranno a cadere in maniera anomala;

  • Se durante la notte il trucco ostacola il “turnover cellulare” la pelle invecchierà più rapidamente;

  • L’aumento della proliferazione batterica sul viso comporterà una maggiore predisposizione ad infezioni batteriche nella zona oculare;
Come struccarsi
Tra le varie conseguenze, le infezioni oculari sono le più pericolose.
Ph Credits: viverepiusani.it

Le salviettine struccanti non struccano

Io utilizzo le salviettine di …(marchio a caso)… sono fenomenali, rimuovono tutto il make-up in pochi secondi, ne bastano un paio e poi sono biodegradabili!

Se ti riconosci in questa affermazione ti darò un consiglio spassionato…Leggi l’articolo fino alla fine.

Lascia che ti dica che…

Anche io tantissimi anni addietro ho commesso l’errore di credere a questa bellissima favola. La mia beata gioventù e la scarsa conoscenza della pelle, mi avevano portato a credere in questo metodo di rimozione del make-up.

Ma la mia gioia durò poco, perdita di radiosità ed imperfezioni sottocutanee iniziavano a fare capolino. In tutto ciò non sapevo che il peggio doveva ancora venire e il peggio fu: una orribile infezione batterica ad un occhio.

Non capivo…i miei pennelli erano costantemente puliti e i prodotti make-up rigorosamente controllati nella scadenza.

Insomma la causa poteva essere solo una: le mie abitudini di rimozione del make-up.

Quella infezione oculare era un chiaro segno del fatto che con le salviettine non mi stavo struccando bene.

Perché non devi struccarti con le salviettine:
  • Le salviettine sono in grado di rimuovere solo lo strato più superficiale del trucco. Non hanno la possibilità di penetrare nei pori per sciogliere tutto ciò che li occlude. Per questo non possono essere efficaci per una corretta rimozione del make-up.

  • Non sono abbastanza imbevute di oli per garantire il totale scioglimento del mascara, soprattutto quello waterproof.

  • La superficie delle salviettine è troppo aggressiva per la pelle. Le progettano con una superficie ruvida, perché possano aiutare la “rimozione” dello sporco. Potrebbero quindi provocare irritazioni anche sottocutanee (invisibili ad occhio).

  • Anche se sono biodegradabili, ne occorrono più di una per struccarsi in maniera mediocre, a tal punto di perdere il loro scopo eco-sostenibile.

Voglio che tu non ripeta il mio stesso errore, per cui ti do un consiglio spassionato: non accostare mai più le parole “salviettine” e “struccanti”.

Da oggi in poi utilizzale solo per pulire in maniera rapida le mani, oppure per il pack di un prodotto che si è sporcato. Ti concedo di utilizzarle sul viso solo in situazioni di estrema emergenza.

Tipica situazione di estrema emergenza? Un viaggio nel deserto

L’acqua micellare non è (solo) acqua

Quante volte hai utilizzato l’acqua micellare per rimuovere un make-up completo?

E magari non hai nemmeno risciacquato il tuo viso. Ahia!

Ma l’acqua micellare non è uno struccante.

Si tratta piuttosto di un sapone delicato, che nasce per effettuare una superficiale detersione del viso.

È un prodotto ottimo per la rimozione delle impurità del mattino, quando il viso è già privo di trucco e non necessita di una detersione troppo profonda.

Inoltre essendo a tutti gli effetti un sapone (se la agiti fa schiuma) l’acqua micellare va risciacquata necessariamente.

Ma allora perché sulla confezione c’è scritto che strucca?

Beh perché è un sapone e il make-up lo rimuove, ma solo in superficie, lasciando i pori ostruiti da primer e fondotinta.

Per liberare bene i pori e sciogliere tutta la sporcizia che ci si infila dentro c’è bisogno di una sostanza sebo affine, ovvero grassosa (spoiler).

Quando indossi il fondotinta o prodotti waterproof struccarti con l’acqua micellare non è un’ottima idea.

Comunque se non puoi fare a meno dell’acqua micellare assicurati che sia bifasica, la fase grassosa ti aiuterà a sciogliere meglio il makeup.

Amazon: PREZZO €6,00

Come struccarsi bene

Dopo aver rimosso il trucco con una bifasica DEVI lavare il viso con un detergente schiumogeno molto delicato, che possa portare via tutti i residui oleosi dell’acqua micellare.

Ti consiglio di utilizzare la micellare classica per:

  • La detersione del viso al mattino, al posto di un sapone schiumogeno;
  • Rimuovere velocemente un filo di trucco durante la giornata;
  • Per liberarti dei residui di fondotinta all’attaccatura dei capelli.

Ricorda però di risciacquare il viso tutte le volte che la utilizzi.

Amazon: Kit da 3 PREZZO €10,05

Come struccarsi nel modo migliore

2. Qual è il modo migliore per struccarsi?

Per struccarsi bene e a fondo c’è solo un modo e te l’ho svelato qualche riga fa 😀

Ti anticipo che si chiama doppia detersione e prevede di utilizzare due tipi di detergenti.

come fare la doppia detersione
@beautypills.it

Ti ho timidamente accennato che solo una fase grassa è in grado di sciogliere perfettamente il make-up, anche quello presente nei pori.

Se hai avuto a che fare con materie scientifiche avrai sentito dire che il simile scioglie il simile, si tratta di chimica ed anche al make-up piace questa regola.

I prodotti cosmetici sono formulati con sostanze grasse ed il metodo più semplice per scioglierle è utilizzare una sostanza simile ovvero un grasso, quindi un olio o un burro.

Ovviamente non mi riferisco all’olio di semi o al burro alimentare, non dobbiamo friggere le patatine né cucinare i churros!

Questa fase, non a caso, si chiama detersione per affinità, proprio perché un prodotto grasso (olio o burro) va a sciogliere un altro prodotto grasso (il trucco).

Acquista DHC Deep Cleansing Oil da €14,45

Come struccarsi senza dischetti
Credits: www.instyle.com
Quali sono i migliori struccanti per viso e occhi?

I migliori struccanti quelli oleosi o burrosi e di seguito ti spiego il perché:

  • Sciolgono in maniera rapida ed efficace tutti i prodotti make-up, anche quelli waterproof;
  • Questo ti permette di non strofinare le ciglia e quindi limitarne la caduta durante questa fase delicata;
  • A contatto con l’acqua si trasformano in emulsione lattiginosa, portando via tutto il make-up e lasciando la pelle morbida e già ben detersa.
  • Sono sostanze sebo affini per cui non irritano o seccano la pelle lasciando inalterato il film idrolipidico;
  • Non hai bisogno di dischetti struccanti;
  • I tempi di rimozione del make-up si riducono notevolmente;
  • Struccarsi con una sostanza grassa inoltre riduce la comparsa delle imperfezioni perché un olio è capace di penetrare nei pori sciogliere il sebo e liberarli da un accumulo, prevenendo la formazione di imperfezioni.
Doppia detersione
Credits: https://theprettyhonest.com

Ad oggi non esiste metodo più efficiente e rapido per la rimozione del make-up.

La mia faccia soddisfatta dovrebbe farvi intendere la mia felicità durante questa procedura.

Come struccarsi bene gli occhi
Anche stremata dal sonno, struccati prima di andare a letto!

Prima fase: detersione per affinità

La prima fase di rimozione del make-up prevede quindi l’utilizzo dell’olio/burro.

Come si utilizza?

La quantità di olio o burro struccante imparerai a gestirla a seconda del prodotto che stai utilizzando, in genere ne basta davvero poco per rimuovere un trucco completo.

Amazon: PREZZO €14,80

come struccarsi velocemente

Una volta prelevato il prodotto a mani pulite, devi massaggiarlo sul viso con movimenti circolari per sciogliere bene il fondotinta.

Dopo aver dedicato il giusto tempo al viso passa agli occhi, i quali vanno struccati sempre con delicatezza per non spezzare o staccare le ciglia.

Anche sugli occhi devi eseguire dei movimenti circolari e rimuovere il mascara accompagnando le ciglia verso il basso senza strofinarle.

Nel momento in cui percepisci di aver sciolto bene il make-up, puoi iniziare ad aggiungere dell’acqua.

Aggiungendo acqua e continuando a massaggiare tutto il viso, si creerà un’emulsione biancastra, quello è il momento di risciacquare bene il tutto.

Dopo aver sciolto il make-up con il burro o olio in questione non devi pensare di aver terminato la detersione, che si chiama “doppia” proprio perché è composta da due fasi.

Come abbiamo visto la prima fase è una detersione per affinità ma a questa, ne deve seguire una seconda che viene definita per contrasto, vediamo in cosa consiste.

Seconda fase: detersione per contrasto

Lo struccante oleoso o burroso avrà sicuramente svolto egregiamente il proprio lavoro, nonostante ciò, ti devi assicurare di aver rimosso alla perfezione qualsiasi residuo di olio dalla superficie cutanea.

Per fare questo hai bisogno di effettuare una seconda detersione con un detergente schiumogeno. Questo ti assicurerà una pulizia più profonda ed una pelle perfettamente libera da ogni impurità.

Utilizzare il detergente è molto semplice, ti basterà prelevare una piccola quantità di prodotto e massaggiarla sul viso già bagnato per circa 30 secondi. Dopodiché potrai risciacquare il viso ed asciugarlo con un panno pulito.

Amazon: PREZZO €7,59

skin care come struccarsi

Olio + gel detergente danno luogo alla “doppia detersione”.

Questi prodotti in combo completano alla perfezione la pulizia dei pori e della pelle senza aggredirla.

Questo è il metodo definitivo per rimuovere perfettamente il make-up. Provare per credere.

Al termine di tutto ti consiglio di passare un dischetto imbevuto di acqua micellare solo all’attaccatura dei capelli, vicino alle orecchie e sul collo (risciacqua sempre la micellare).

Vedrai quanto altro make-up uscirà fuori!

3. Domande frequenti

1) Come struccarsi senza struccante?

Sei partita per un week-end e hai dimenticato lo struccante?

Nessun problema, le soluzioni per non andare a letto con il make-up ci sono, con la speranza che tu abbia una crema viso/occhi a portata di mano.

Perché una crema?

Perché essendo una sostanza grassa puoi utilizzarla per emulsionare e sciogliere il makeup, anche quello degli occhi. Rimuovi la crema con dei dischetti o delle veline e poi di lava il viso con un sapone.

In pratica stai sfruttando la stessa tecnica della doppia detersione: sciogliere il trucco con una fase grassa (affine al trucco) e poi lavarti con un detergente per contrasto.

BONUS PILL: puoi utilizzare qualsiasi fase grassa a tua disposizione (olio EVO o altri tipi di oli).

Come detergente meglio utilizzare uno intimo che risulta più delicato sul viso
. Se non hai la crema, puoi farlo direttamente con il detergente anche se non è la migliore delle soluzioni.

Sappi che in questi casi di urgenza non importa con quale sapone, la cosa fondamentale è struccarti, l’importante è che si tratti di un caso isolato.

2) L’olio di cocco può rimuovere il make-up?

Per un certo periodo ha spopolato l’utilizzo l’olio di cocco come struccante (purtroppo).

Apparentemente questa potrebbe essere una tecnica di rimozione del trucco corretta, in quanto si tratta di una sostanza grassa che riesce tranquillamente a sciogliere il trucco.

Ma cosa accade quando successivamente cerchi di rimuoverlo dal viso?

L’olio di cocco non nasce come struccante e a differenza di oli e burri formulati a questo scopo, non riesce a trasformarsi in emulsione lattiginosa una volta a contatto con l’acqua.

Questo vuol dire che faticherai a sgrassare tutti i residui oleosi che lascia sulla pelle. Consumerai tanto detergente schiumogeno e potresti causare l’otturazione dei pori!

Quindi NO, non utilizzare l’olio di cocco o altri tipi di oli che non sono specifici per il viso, fallo solo in caso di urgenza.

3) Cosa posso usare al posto dei dischetti usa e getta?

Per rifinire la fase di struccaggio ti consiglio di optare per dischetti lavabili in cotone, oppure un panno in microfibra. Ovviamente dovrai lavarli con acqua e sapone ogni volta che li utilizzi!

Ti consiglio di utilizzare il sapone di marsiglia per un lavaggio quotidiano e di lavarli almeno una volta a settimana con un sapone disinfettante apposito per i tessuti!

Amazon: PREZZO €12,99

4) Posso struccarmi direttamente con un sapone?

Struccarsi direttamente con un gel detergente non è un’ottima idea. Lo abbiamo già accennato quando abbiamo parlato di struccarsi con l’acqua micellare ed il concetto è fondamentalmente lo stesso!

Per poter sciogliere al meglio tutto il make-up (anche quello nei pori) è necessario uno struccante a base grassa, seguito da un prodotto schiumogeno.

5) La doppia detersione è adatta a chi ha la pelle grassa?

Assolutamente si! Non lasciarti spaventare dall’utilizzo di oli e burri struccanti. Come già ti ho accennato, questi hanno la capacità di penetrare nei pori e liberarli da tutte le sostanze grasse contenute in essi (compreso il sebo).

Proprio per questo motivo la doppia detersione è capace di ridurre le imperfezioni ed è fortemente consigliata a chi ha la pelle grassa a tendenza acneica.

Prediligi oli e burri struccanti di buona qualità e utilizza sempre un detergente schiumogeno per assicurarti una pulizia ancora più profonda.

Proverai a struccarti con la doppia detersione?

Insomma lungo il corso di questa lettura su come struccarsi correttamente, hai imparato che gli struccanti a base grassa sono le uniche sostanze che possono aiutarti a liberare il viso da ogni traccia di make-up.

Tra i vantaggi di un’olio o burro struccante ricordiamo:

  • La riduzione dei tempi di rimozione del trucco;
  • La tutela e la preservazione delle ciglia durante questa fase;
  • La loro capacità di trasformarsi in emulsione lattiginosa lasciando la pelle libera dalla sensazione di unto;
  • La loro sebo affinità, che permette di lasciare inalterato il film idrolipidico;
  • La riduzione della comparsa di imperfezioni;
  • La tutela dell’ambiente, grazie alla non necessità di utilizzare dischetti struccanti

Alla prima fase di detersione per affinità (effettuata con olio/burro) ricorda sempre di far seguire la fase di detersione per contrasto (effettuata con gel o mousse).

Se dopo aver letto questo articolo hai notato di aver bisogno di qualche dritta sulla detersione del viso ti consiglio di non perderti questo articolo: Skincare: come strutturarla e perché è importante farla (bene)

La mia carrellata di pillole di bellezza oggi si ferma qui. Spero di averti inondato di tante informazioni che prima non conoscevi.

Diffondi queste pillole e ricorda che struccarsi NON è un gioco da ragazzi!

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo sui social ed iscrivi alla newsletter per restare sempre aggiornato sulla pubblicazione di nuovi articoli!

Un bacio, Monia.

Entra a far parte della community di BeautyPills per ricevere aggiornamenti sui nuovi articoli.