crema_pelle_grassa
Credit: The Detox Market

Come si sceglie la crema viso per pelle grassa? Ecco gli ingredienti giusti e 5 creme da provare

Come si riconosce una buona crema viso per pelle grassa?

Ne hai provate tante eppure non riesci a trovare un prodotto che non renda la tua pelle lucida e sudata dopo poche ore. Lo so ti capisco, anche io convivo con il disagio della pelle grassa e trovare la crema giusta è uno dei rebus più difficili…

Ciao! Io sono Monia, make-up artist e content creator, oggi voglio dedicarmi ad un argomento che ho particolarmente a cuore e che anche io ho affrontato (e continuo ad affrontare).

Ti avverto, sei semplicemente alla ricerca di un elenco di creme viso per pelle grassa non sei nel posto giusto, io voglio darti di più!

In questo articolo ci tengo ad informarti su quali sono gli ingredienti che dovresti ricercare nell’INCI (International Nomenclature for Cosmetic Ingredients) di una crema viso per pelle grassa e quali sono invece quelli più controproducenti da evitare.

In questo articolo:

Premessa:

Oggi ti aiuterò a trovare la crema viso perfetta per la pelle grassa, ma mi preme specificare che una crema non rappresenta la soluzione ad una problematica della pelle così complessa. La pelle grassa richiede un trattamento che prevede la sinergia di più prodotti cosmetici, una skincare routine mirata e costante.

Inoltre la condizione di pelle grassa spesso è causata da altre problematiche più intrinseche (più spesso fattori ormonali). Indaga su questo aspetto per risolvere il problema dalle fondamenta.

N.B: In questo articolo parlerò genericamente di pelle grassa riferendomi a tutte le tipologie correlate ad essa ovvero: pelle mista, pelle grassa oleosa, pelle grassa asfittica, pelle grassa impura. Tali condizioni posso miscelarsi e coesistere.

1. Come idratare la pelle grassa

Se hai a che fare con una pelle perennemente grassa, probabilmente l’idratazione è l’ultima cosa che vuoi fare. Dopotutto, il tuo obiettivo è rimuovere l’olio in eccesso, non aggiungerne altro, giusto? 

Pessime notizie: se salti la crema idratante, le ghiandole sebacee potrebbero andare in soccorso della pelle, producendo più sebo.

Perché l’idratazione è importante per una pelle grassa?

L’idratazione rappresenta le fondamenta di una pelle bella e sana e, anche una pelle grassa come tutte le altre tipologie di pelle, tende a perdere acqua. Una pelle grassa che non viene idratata può sperimentare una condizione di disidratazione (dispersione di acqua).

È il caso ad esempio della pelle grassa asfittica, che alla iperproduzione sebacea associa uno stato di disidratazione superficiale.

Ecco perché non dovresti mai saltare lo step dell’idratazione da effettuare mattino e sera dopo la detersione. Seguimi nella lettura per scoprire come puoi idratare efficacemente la pelle grassa.

1.1 Ingredienti da ricercare nella crema viso per pelle grassa

Ok, la pelle grassa va idratata non ci sono dubbi su questo, ma come possiamo farlo senza ritrovarci con la faccia unta?

Bisogna agire trovando gli ingredienti giusti nella crema viso. Ti presento la tua ancora di salvezza indispensabile da ricercare nella tua crema: gli idratanti idrofili, ovvero le sostanze idratanti a cui una pelle grassa non dovrebbe mai rinunciare.

Tutte le sostanze idrofile anche dette umettanti, hanno la capacità di trattenere umidità, mantenendo in equilibrio l’idratazione cutanea. In pratica sono sostanze che impediscono all’acqua, già contenuta nello strato trans-epidermico, di evaporare.

Tra gli idratanti idrofili ci sono: Acido ialuronico, glicerina, pantenolo, ceramidi, sorbitolo, urea, allantoina, aloe.

Il motivo che rende questi attivi idratanti particolarmente indicati per una pelle grassa è che non apportano acidi grassi alla pelle, quindi ne mantengono l’idratazione senza ungerla.

Come idratare la pelle grassa

Tutte le creme viso per pelle grassa che li contengono come ingredienti prevalenti sono delle ottime formule da considerare, a patto che non contengano gli ingredienti “bannati” che ti mostrerò tra poche righe!

Sostanze funzionali che controllano la secrezione sebacea

La pelle grassa ha bisogno di essere idratata, ma questo non basta. Ci sono degli ingredienti che chiameremo “funzionali” molto utili a trattare problematiche della pelle grassa come: pori dilatati, iperproduzione di sebo, comedoni, acne, lucidità.

Gli ingredienti che dovresti ricercare nella crema che hanno la proprietà “curative” sono:

  • L’acido salicilico, che io chiamo “spazzino” in quanto si tratta di un acido sebo-affine capace di penetrare nei pori e sciogliere il sebo. Questo acido è un potente cheratolitico capace di sciogliere anche le cellule superficiali (potere esfoliante) riducendo così la formazione di punti neri e brufoli.

  • I retinoidi (Vitamina A), antiossidanti e sebo-regolatori per eccellenza. Stimolano il turnover cellulare promuovendo la rigenerazione della pelle e controllando anche l’ipersecrezione sebacea.

  • Le argille bianca, verde e rossa, ossigenano, rigenerano, purificano e liberano la pelle da accumuli di sebo. Inoltre prevengono la formazione delle imperfezioni e opacizzano la pelle.

    *Tieni presente che l’argilla può essere inserita in piccole quantità nelle creme per una questione di formulazione. La sua efficacia aumenta sotto forma di maschere, per cui ti consiglio di implementare la skincare con questo prodotto.

  • La silica infine, è un ottimo ingrediente da ricercare nelle creme in quanto conferisce al cosmetico la proprietà opacizzante. La silica è un derivato del silicio che ha un potere assorbente.

Gli oli essenziali contro l’acne

In presenza di pelle grassa (talvolta) si ha a che fare con imperfezioni dovute ai batteri che infiammano i follicoli, con conseguente formazione di acne.

Se ti trovi ad affrontare questo fastidio associato alla pelle grassa/mista, puoi favorire gli oli essenziali nella tua crema. Questi oli vengono appositamente inseriti nelle formule delle creme viso per pelli grasse per via delle loro proprietà.

Ad esempio gli oli essenziali di bergamotto, rosmarino e lavanda, sono capaci di tenere a bada la proliferazione batterica (agiscono da antibatterici). Oppure gli oli essenziali come quello di malaleuca (tea tree oil) sono utili ad accelerare la guarigione di eventuali crosticine e ferite cutanee.

Gli oli essenziali, a differenza degli oli vegetali, non presentano la caratteristica di essere untuosi, perché vengono ottenuti dalla distillazione di piante e non dalla pressatura di semi, questo le rende sostanze volatili a temperatura ambiente.

Se inseriti in una crema viso per pelle grassa non arricchiscono la formula dal punto di vista lipidico e sono utilissimi ad attenuare le infiammazioni dovute dall’acne.

1.2 Ingredienti da evitare in INCI: l’alchol

Ci sono degli ingredienti che non sono né funzionali né risolutivi per la condizione della pelle grassa e tra questi emergono alcune tipologie di alcohol:

  • ETHANOL, DENATURED ALCOHOL, ISOPROPYL ALCOHOL, BENZYL ALCOHOL, ETHYL ALCOHOL, METHANOL, SD ALCOHOL

Questi alcohol che ho appena citato, spesso compaiono tra le prime righe della lista ingredienti di una crema viso purificante, anti imperfezioni o anti sebo, il che indica che sono presenti in grande quantità nella formula.

Ma perché troviamo proprio un alcohol, più spesso etanolo e alcohol denaturato, in una crema per pelle grassa?

La caratteristica di questi alcohol di solubilizzare i lipidi (sostanze grasse), viene utilizzata nei cosmetici al fine di rimuovere la patina di sebo e di conseguenza, far apparire la pelle più opaca. L’alcohol si lega all’acqua e ai lipidi, evapora essendo una sostanza volatile e, di conseguenza, porta via tutto facendo apparire la pelle più opaca.

Wow ma magari! Dirà qualcuno stremato dalla pelle unta…

In effetti per chi ha una pelle grassa questo potrebbe apparire addirittura un buon risultato, ma dal punto di vista della salute della pelle non è così. Questa procedura potrebbe alterare il film idrolipidico e dopo un utilizzo costante di questo ingrediente la conseguenza potrebbe essere la disidratazione cutanea.

Dopotutto l’azione dell’alcohol è solo temporanea. Le ghiandole sebacee se ne stanno al calduccio nel loro strato dermico, fregandosene di quello che applichiamo esternamente (sullo strato corneo intendo) e continuando indisturbate la loro attività di produzione del sebo.

Ne consegue che, con l’utilizzo degli alcohol lo strato corneo perde acqua, ma non grassi. Il risultato sarà una pelle carente di quota idrica, più ruvida, dall’aspetto più segnato, sempre coperta da una patina di sebo.

Chiaramente questo non è un dramma né una condizione irreparabile, ma una pelle disidratata è una pelle più fragile, soggetta ad irritazioni e più segnata. Quindi oltre a non aver risolto il problema ci ritroveremo a causarne di nuovi altri, probabilmente.

Sembra alcohol ma non è!

Come ti ho già anticipato, ci sono degli alcohol che hanno proprietà del tutto diverse da quelle che abbiamo visto fin ad ora. Sto parlando degli alcoli buoni, anche detti alcoli grassi.

Tra i quali possiamo trovare:

  • CETEARYL ALCOHOL, CETYL ALCOHOL, STEARYL ALCOHOL, BEHENYL ALCOHOL, LAURYL ALCOHOL, MYRISTYL ALCOHOL.

Questi elencati sono inseriti nei cosmetici al fine di migliorarne la consistenza e la scorrevolezza sulla pelle. Sono infatti da considerare principalmente come ingredienti emollienti e co-emulsionanti, altri ancora invece sono utilizzati come conservanti.

Nessuno di questi ha a che vedere con gli alcohol visti in precedenza e sono considerate sostanze del tutto innocue.

Oli e burri favoriscono l’oleosità

Altri ingredienti non essenziali e addirittura svantaggiosi in una crema viso per pelle grassa sono gli oli e i burri, detti idratanti lipidici, soprattutto quando troppo alti in INCI.

La pelle grassa produce tanto sebo grazie all’iperattività delle sue ghiandole ed il sebo non è altro che un idratante lipidico, in quanto composto da colesterolo e acidi grassi (motivo per cui appare untuoso e lucido).

La pelle grassa grazie al suo idratante lipidico “home-made” è in grado di provvedere autonomamente alla formazione del suo film lipidico protettivo.

In pratica se produco olio dai miei ulivi perché dovrei acquistare olio al supermercato? Ci siamo intesi?

È per questo che una crema troppo ricca di oli e burri non riuscirà ad essere una buona crema per chi ha la pelle grassa. Semplicemente aggiunge quella parte lipidica di cui la pelle grassa non ha per nulla bisogno.

Crema viso pelle grassa over 35:

Questo discorso vale anche per le pelli un po’ più mature, che sono convinte di dover utilizzare sostanze nutrienti e lipidiche per non trascurare un trattamento antirughe.

Non è così. Esistono altri ingredienti che hanno tale scopo e mirano per lo più a lavorare sul rinnovamento cellulare. Per cui NO a oli e burri nelle creme, anche se hai oltre 35 anni ma una pelle mista/grassa/asfittica.

N.B. Gli oli e i burri non sono da demonizzare, possono trovarsi nelle creme viso per pelli grasse ma sempre in piccole quantità.

3. Crema viso per pelle grassa: le migliori da provare

Mi rendo conto che trovare la crema viso che ci soddisfa non è semplice, ma è anche vero che non dovremmo aspettarci che una crema compia miracoli. Bisogna sempre avere aspettative realistiche nei confronti di un prodotto cosmetico, questo è estremamente importante.

Sicuramente il marchio distintivo che deve assolutamente caratterizzare una crema per pelle grassa/mista è quello di avere una texture leggera, a rapido assorbimento. Vediamo quali sono le creme per pelli grasse e miste che ho apprezzato negli anni, grazie alla loro formulazione sapientemente studiata.

Cleanance Expert, Avène

Amazon: PREZZO €14,90

Crema viso pelle grassa

Se hai una pelle grassa/mista che presenta imperfezioni o acne infiammata ti consiglio di valutare la crema viso Cleanance Expert di Avène. Un marchio che si distingue sempre per la tecnologia innovativa che adotta nelle sue formule.

La texture di questa crema è perfetta per una pelle grassa che tende a lucidarsi molto facilmente. Una formula sottile e acquosa che una volta stesa sulla pelle si asciuga in pochi secondi e lascia la pelle ben idratata ma asciutta, opaca e liscissima. Perfetta da utilizzare per il giorno, ma anche per la notte grazie alla sua tecnologia che agisce sul trattamento delle imperfezioni.

Non a caso questa crema ha una innovazione brevettata che esercita una tripla azione antibatterica e che mira a limitare il rischio di proliferazione del P. acnes (dimostrato in vitro) il batterio responsabile dell’acne, ridurre l’arrossamento e di conseguenza favorire la riduzione delle imperfezioni.

Nella sua formulazione troviamo acqua termale con azione lenitiva e la glicerina come attivo idratante. La Cleanance ha inoltre un potere esfoliante grazie alla tecnologia X-pressin che favorisce la diminuzione dei punti neri e leviga la grana della pelle.

La Monolaurina invece è un ingrediente funzionale che agisce attivamente nel contrastare l’iperproduzione di sebo.

Indubbiamente è una formula all’avanguardia che garantisce sicurezza ed efficacia.

Normaderm Phytosolution, Vichy

Amazon: PREZZO €17,00
Notino: PREZZO €15,39

Eccola la crema dei sogni per chi ha la pelle grassa asfittica o mista! La Normaderm Phytosolution di Vichy si presenta come un gel biancastro e acquoso dalla texture leggerissima. Sembra un siero rimpolpante ed è questo che la rende perfetta per le pelli che hanno bisogno di combattere imperfezioni e sebo ma allo stesso tempo restituire confort alla pelle.

Sulla pelle dona una piacevole sensazione di freschezza e lascia la pelle visibilmente idratata e naturalmente luminosa. Può essere utilizzata mattina e sera ed è adatta particolarmente a pelli impure.

Ha un’ottima percentuale di Acido Salicilico che libera i pori, prevenendo l’ostruzione del follicolo pilifero e quindi la formazione di imperfezioni. Nella formula l’acido salicilico lavora affiancato dal caolino e dallo zinco che agiscono come antinfiammatori e sulla regolazione sebacea. Come attivi idratanti troviamo invece la glicerina e l’acido ialuronico, oltre all’acqua termale di Vichy.

Presta attenzione, questa crema contiene già acido salicilico! Se introduci nella tua skincare un ulteriore acido esfoliante (come un tonico a base di acido salicilico/glicolico/lattico) assicurati di alternare i prodotti. Personalmente riesco ad utilizzare sia il tonico che la crema a base di acido salicilico perché la mia pelle lo tollera, ma se hai una pelle reattiva e sensibile evita di associare troppi prodotti esfolianti.

Clinique Dramatically Different Moisturizing gel

Douglas: PREZZO €44,99 125ML

Una delle mie preferite in assoluto che inserisco anche nel mio kit di lavoro è senza dubbio lei. La Dramatically different di Clinique è una crema di un livello nettamente alto, che garantisce alla pelle un comfort assoluto.

La sua texture si presenta sottoforma di gel giallino, ma il suo colore non influenza in alcun modo il make-up, anzi, riesce a tonalizzare in maniera impercettibile le pelli stanche e spente.

Credo sia la crema migliore del mondo da utilizzare su pelle grassa o mista come base make-up. Infatti nonostante risulti molto leggera e a rapido assorbimento, lascia la pelle naturalmente radiosa e ben elastica per tutto il giorno.

Proprio questo aiuta a mantenere la pelle in uno stato di comfort anche quando si indossa il fondotinta. Se hai la pelle grassa o mista DEVI provare questa crema in gel almeno una volta nella vita!

Io dico sempre che è la crema perfetta per quelli che in estate “non sopportano nemmeno di avere una faccia”.

PS. Attenzione a non confonderla con la moisturizing lotion che invece è più ricca!

Crema viso pelli impure, L’Erbolario Lodi

Amazon: PREZZO €15,47

Crema viso pelli impure, L'Erbolario Lodi

Se ami le creme a base di erbe invece posso suggerirti di provare la crema viso per pelli impure dell’Erbolario, che predilige estratti dalla natura nella sua formula creando il giusto mix di natura ed efficacia.

Ho particolarmente apprezzato la formula della crema per la piacevole sensazione di freschezza e comfort che lascia alla pelle. Restituisce sollievo ad una pelle particolarmente infiammata dalle imperfezioni oltre ad essere un’ottima base per il make-up.

Tra le sostanze funzionali ci sono bardana e acqua distillata di rosmarino dalle proprietà antibatteriche; achillea e ippocastano invece aventi proprietà antinfiammatorie e la farfara dalle proprietà astringenti.

Come attivo idratante c’è una forte presenza di glicerina (al secondo posto in INCI) ingrediente che la rende estremamente indicata per l’idratazione di una pelle grassa. Si tratta di una crema che puoi utilizzare sia da giorno che da notte, è fantastica!

Effaclar K+ Antisebum 8H, La Roche Posay

LOOKFANTASTIC: PREZZO €19,45
eFarma: PREZZO €13,75

Effaclar K+ Antisebum 8H, La Roche Posay

Eccoci arrivati ad una delle creme che preferisco in assoluto, devi assolutamente provarla se hai una pelle che secerne troppo sebo. La effaclar K+ antisebo è la crema estiva per eccellenza di cui non potrei fare a meno! Ho avuto modo di provare ed apprezzare tutta la linea Effaclar della Roche Posay ma in particolare questa crema mi ha rubato il cuore.

La formula della crema è molto leggera e liquida, si assorbe in pochi secondi e lascia la pelle liscia e asciutta. Come idratanti in questa crema viso per pelle grassa troviamo la glicerina e l’acido ialuronico, the perfect match!

Posso confermarti senza alcun dubbio che è particolarmente efficace nel tenere a bada la produzione di sebo grazie all’azione della silica, assorbente e opacizzante. Non a caso amo utilizzarla in estate, meravigliosa anche come base trucco.

Oltre a ciò, contiene anche acido salicilico e zinco che la rendono anche una crema di trattamento. Sicuramente di tratta di una delle migliori per il rapporto qualità-prezzo!

Time Filler Mat, Filorga

Amazon: PREZZO €45,99
eFarma: PREZZO €50,69

Filorga time filler mat

Una crema che invece reputo una pozione magica in barattolo è la Filorga time filler mat. Si tratta di una crema sicuramente più costosa delle precedenti ma all’avanguardia come poche altre.

Utilizzandola si può percepire quanto sia stata studiata nel dettaglio la sua formula e quanto non sia per nulla banale il suo concept. Il suo INCI è molto complesso e rispecchia appieno il suo costo elevato.

Sbirciando tra gli ingredienti possiamo riconoscere glicerina, una serie di peptidi, amminoacidi essenziali, minerali e vitamine, ingredienti volti a soddisfare la sua funzione di idratante anti-età. Parte della formula mira a trattare le rughe ed i pori, mentre un’altra mira a contrastare il sebo in eccesso.

Zinco e niacinamide agiscono come sebo-regolatori ed anti-infiammatori. La silica, con il suo potere assorbente, mira invece a contrastare l’effetto lucido.

Ottima per pelli over 30 con problemi di lucidità, ma ideale anche per pelli asfittiche, che hanno bisogno di un’ottima idratazione e allo stesso tempo di un’azione sebo regolatrice. Sicuramente il prezzo rispecchia la complessità della sua formula rivolta a pelli che cercano un trattamento a 360° che sia sebo-regolatore e distensivo dei tratti.

Resoconto finale

Eccoci giunti alla fine di una lunga chiacchierata!

Abbiamo visto che gli ingredienti da evitare in una crema per pelle grassa, sono sicuramente gli alcohol, oltre agli idratanti lipidici come gli oli e i burri. Quelli da preferire invece sono sicuramente gli oli essenziali, gli idratanti idrofili e le varie sostanze funzionali.

Ricercare gli ingredienti giusti nella crema, può aiutare a trovare quella davvero perfetta. Nonostante ciò ti esorto sempre a creare una skincare routine completa che possa aiutarti a 360° nella cura della pelle.

Se vuoi qualche dritta su come creare la tua skincare routine dai un’occhiata all’articolo dedicato proprio all’argomento:

Pelle grassa ed imperfezioni: rimedi concreti approvata dalla scienza

Armati di pazienza e costanza vedrai che i risultati arriveranno.

Un bacio, Monia.

Seguimi su Instagram

Entra a far parte della community di BeautyPills per ricevere aggiornamenti sui nuovi articoli.