siero_retinolo_migliore_

La guida completa sul trattamento multitasking con vitamina A che rende la tua pelle davvero più bella

Fai una passeggiata tra gli scaffali della profumeria locale e scoprirai che ogni crema, siero e detergente afferma di essere IL prodotto che migliorerà in modo radicale l’aspetto della tua pelle. 

Compito arduo per la maggior parte dei prodotti di bellezza, ma quando si tratta di retinolo gli esperti della pelle dicono che è tutto vero.

Ciao, sono Monia, truccatrice e creatrice di contenuti con l’obiettivo di incoraggiare le persone a sentirsi ad agio con la propria pelle.

La ricerca della verità nei claim dei cosmetici è una specie di sport per me, ma solo poche volte questi riescono davvero a convincermi.

Quando ho sentito parlare per la prima volta di retinolo stavo affrontando un periodo di pessima comunicazione con la mia pelle.

Da un po’ di tempo iniziavo a patire la presenza di acne infiammata che non voleva abbandonarmi, nemmeno dopo aver provato i 10 step della routine coreana (grande spreco di tempo e denaro).

Avevo sentito dire che il retinolo era utilizzato per trattare forme di acne molto gravi, un’informazione che ha acceso in me un falò.

Ho subito introdotto questo ingrediente nella mia skincare e la mia pelle ha iniziato ad avere risultati assurdi. Ti lascio il post in cui ti parlo della mia routine e ti mostro il cambiamento che ha avuto la mia pelle.

Pelle grassa e imperfezioni addio: la skincare che mi ha cambiato la pelle

Ma attenzione perché a quanto pare questi retinoidi non solo sarebbero solo capaci di lavorare contro l’acne, ma anche contro:

  • macchie scure
  • danni del sole
  • linee sottili
  • rughe
  • pelle ruvida
  • pori larghi
  • sebo in eccesso

WOW. Una sorta di pozione magica.

Retinolo
Sunday Riley Luna Retinol Sleeping Oil

Ma in effetti di magia non si tratta. Il retinolo ha superato a pieni voti test scientifici che ne accertano l’efficacia e ad oggi è tra i prodotti topici più efficaci in assoluto.

E fin qui siamo tutti felici, ma cos’è il retinolo? 

Il retinolo è la forma più pura di Vitamina A, dalla quale deriva tutta una serie di composti detti retinoidi, di cui approfondiremo caratteristiche e differenze entrando nel vivo dell’articolo.

Cos’è che fanno tutti questi derivati della vitamina A?

Detto molto semplicemente, i retinoidi e il retinolo, aiutano a promuovere il ricambio cellulare (anche detto turnover).

Sebbene io abbia in seguito scoperto, che questi siano noti principalmente per le loro proprietà antietà, ho potuto constatare su di me che sono dannatamente efficaci nel trattamento di irregolarità della pelle e acne.

Nessun dubbio: il retinolo ha assunto lo status di supereroe nelle mia routine di cura della pelle.

E sono quasi del tutto convinta che dopo questo post potrebbe avere una speranza anche con te.

Adesso è arrivato il momento di parlartene in maniera più approfondita.

Indice

1. A cosa serve il retinolo (e cos’è)?

Il retinolo è la forma più pura di vitamina A che:

  • Combatte l’acne
  • Attenua rughe e cicatrici
  • Aumenta il collagene e la compattezza della pelle
  • Elimina le macchie scure

Tutto ciò lo fa accelerando il turnover cellulare.

Cos’è il turnover cellulare?

In giovane età, fino all’inizio dei 25 anni circa, le cellule che compongono la tua pelle vengono rinnovate ogni 28 giorni, permettendo che sul tuo viso ci sia sempre uno strato nuovo di zecca.

Questa è la fase che inizi a rimpiangere quando cominci a vedere i primi segni del tempo.

Con il passare degli anni infatti questa rigenerazione cellulare rallenta, verificandosi ogni 50, 60 o 70 giorni.  

Ecco la causa principale che fa sembrare la pelle del viso più disidratata, spenta e segnata.

Dicesi “invecchiamento”.

Cosa fa esattamente il retinolo contro questa inevitabile sciagura?

Penetra nella pelle e accelera il ricambio cellulare, facendo sì che torni a sfornare una pelle più fresca e liscia

In sostanza inganna il tuo corpo facendogli pensare che sia più giovane di quello che è.

Certo, non vedrai uno scenario alla Benjamin Button, ma dei buoni risultati sono assicurati.

TI AVVERTO: la tempistica non è breve, infatti ci vorranno dai 3 ai 6 mesi di trattamento costante per notare una certa riduzione di rughe, macchie scure e acne.

Ho usato (e lo faccio anche attualmente) il retinolo per l’acne e posso darti conferma della sua efficacia.

Per quanto riguarda le rughe sono ancora troppo giovane, però ti invito ad osservare la seguente immagine, inserita in un documento di studio effettuato sull’efficacia del retinolo.

In 12 settimane l’utilizzo del retinolo, ha ridotto significativamente la profondità delle rughe del soggetto studiato.

A proposito di risultati, devo assolutamente parlarti di una differenza a cui abbiamo accennato prima: il retinolo e i retinoidi.

Sono forme di Vitamina A diverse e a quanto pare darebbero anche risultati diversi (o forse no).

1.1 Qual è la differenza tra retinolo e retinoidi

Come abbiamo già detto, i retinoidi sono una famiglia di composti derivati ​​dalla vitamina A. 

Le diverse forme si distinguono in due categorie:

  • Quelle da banco OTC (over the counter)
  • E quelle sotto forma di farmaci topici o orali, da prescrizione medica (tipo tretinoina). 

I retinoidi da banco (OTC) sono quelli che si trovano più spesso nei sieri, nelle creme per gli occhi e negli idratanti notturni.

Quelli da prescrizione medica necessitano di supervisione medica, in quanto soggetti a forti controindicazioni.

Ma riassumiamo meglio le differenze in questo grafico, classificando gli ingredienti dal più debole al più forte.

retinolo e retinoidi differenze
Questa immagine è di proprietà di Beauty Pills

Considera che ogni retinoide, una volta applicato sulla pelle per poter essere efficace, deve essere trasformato in acido retinoico.

La forza di un retinoide dipende da quante conversioni sono necessarie affinché possa diventare acido retinoico.

Prendiamo ad esempio il retinil palmitato: questo prima di trasformarsi in acido retinoico deve prima convertirsi in retinolo e in retinaldeide.

(Retinil palmitato→1 Retinolo →2 Retinaldeide →3 Acido retinoico)

Sono quindi necessarie 3 conversioni che rendono il retinil palmitato la forma più debole tra i retinoidi.

IN CONCLUSIONE:

Tutti i derivati della vitamina A sono efficaci allo stesso modo per quanto riguarda i risultati finali, ma cambiano le tempistiche e gli effetti collaterali correlati (che tra poche righe vedremo in maniera dettagliata).

Più delicato è il retinoide maggiore sarà la tempistica di azione e minori saranno le controindicazioni.

Concentrazioni del retinolo

Ciò che rende più o meno forte un derivato della Vitamina A è anche la sua % di concentrazione.

Vediamo nel dettaglio le varie concentrazioni del retinolo:

  • Il retinolo 0,01% è considerato a bassa concentrazione. Di solito puoi applicarlo ogni giorno riducendo al minimo il rischio di irritazione. Naturalmente, questo dipende dal tuo tipo di pelle e da quanto è tollerante. 
  • Il retinolo 0,04%–0,1% è considerato a forza moderata. Inizia a usarlo due o tre sere a settimana, per poi passare ad ogni notte se ti accorgi che la tua pelle può tollerarlo. 
  • Il retinolo 0,5%–1% è considerato ad alta concentrazione. Puoi usarlo solo dopo aver abituato la pelle a concentrazioni più basse. Questo può dare risultati in tempi simili a quelli di una prescrizione. 

RICORDA: Maggiore è la concentrazione, maggiore sarà la probabilità di imbattersi negli effetti collaterali.

A questo proposito sappi che il retinolo non è tutto rosa e fiori.

È arrivato il momento di parlarti dei suoi contro, che possono essere tranquillamente evitati con la buona conoscenza di questo prodotto.

Parliamone nelle prossime righe.

2. Effetti collaterali del retinolo

Il retinolo è una forma naturale di vitamina ma ciò non significa che sia privo di effetti collaterali. 

Alcuni potenziali effetti collaterali includono:

  • secchezza
  • irritazione
  • prurito
  • desquamazione
  • arrossamento

Questi effetti sono più PROBABILI (non per forza si verificheranno) quando inizi a usare il retinolo per la prima volta.

Tuttavia per esperienza personale, ti confermo che se utilizzi un retinolo di ottima qualità e a basse concentrazioni, non avrai alcun effetto collaterale.

In ogni caso tali sintomi dovrebbero attenuarsi dopo alcune settimane poiché la tua pelle si adatta al prodotto

Se gli effetti collaterali continuano, dovresti passare a un prodotto con minor concentrazione, oppure ridurre la frequenza di applicazione.

Per evitarli è fondamentale idratare quotidianamente la pelle mattina e sera, preferendo una texture più ricca da utilizzare per la notte.

Gli effetti collaterali potrebbero manifestarsi soprattutto in caso di esposizione solare in quanto il retinolo è una sostanza fotosensibilizzante e può provocare irritazioni.

Infatti è consigliabile effettuare i trattamenti a base di retinolo solo nel periodo che va dall’autunno alla primavera, periodo in cui si presume una minor esposizione al sole.

Resta essenziale indossare una crema solare con fattore di protezione altissimo, anche se non ci si mette direttamente al sole.

retinolo fotosensibilizzante

Ecco una delle mie preferite La Roche Posay 50+ Anthelios Fluide €20,00

Comunque in caso di irritazioni e arrossamenti è utile utilizzare delle maschere a base di aloe vera, calendula e altri ingredienti lenitivi.

Posso usare il retinolo ogni giorno?

Il retinolo assottiglia la pelle…

È ciò che potresti pensare se ne fai un utilizzo scorretto, ma la realtà è che è esattamente il contrario.

Sebbene il retinolo abbia complicazioni correlate ad un utilizzo scorretto, non è assolutamente in grado si assottigliare la barriera cutanea.

I dermatologi sottolineano che non c’è pericolo nell’usare i retinoidi se li aggiungi alla tua routine in modo sicuro.

Anzi si affermano che:

“Poiché il retinolo aumenta il collagene e l’elastina, può effettivamente aiutare ad addensare la pelle nel tempo se usato in modo appropriato.”

il retinolo assottiglia la pelle?
Ispessimento epidermico dopo trattamento con retinolo e acido retinoico. 
Sezioni di tessuto bioptico cutaneo di sei diversi soggetti (a–f). 
Tutti i soggetti hanno mostrato un’epidermide ispessita dopo il trattamento con retinolo o acido retinoico. 
Un soggetto (e) ha mostrato un cambiamento dalla giunzione dermoepidermica appiattita a ondulata dopo il trattamento con retinolo o acido retinoico. 
C: controllo del veicolo; 
ROL: retinolo; 
RA: acido retinoico.
A comparative study of the effects of retinol and retinoic acid on histological, molecular, and clinical properties of human skin

Insomma, il retinolo inspessisce la pelle.

Se la barriera cutanea è compromessa dall’uso del retinolo, molto probabilmente ne stai usando troppo o una dose troppo forte.

Quante volte a settimana bisogna usare il retinolo?

Tutti i dermatologi suggeriscono di cominciare ad usare il retinolo solo uno o due giorni alla settimana per abituare la tua pelle a questa sostanza.

Dovrai inoltre accertarti che la tua prima boccettina di siero o crema al retinolo contenga una concentrazione compresa tra lo 0,1% o dello 0,5%.

L’uso di un livello più alto di retinolo può causare irritazione, specialmente se hai una pelle più sensibile e reattiva.

Man mano che la tua pelle si abitua al retinolo puoi aumentare la frequenza di applicazione e poi salire con la percentuale di concentrazione.

Con i retinoidi, costruire una tolleranza per la pelle in modo graduale ti darà risultati migliori.

Dopotutto se oggi volessi iniziare a correre non inizieresti con una maratona…

Giusto?

3. Quali prodotti non associare al retinolo?

La skincare è una scienza ed il motivo per il quale a volte sembra non funzionare è perché associamo male alcuni prodotti:

  • Se vuoi ottenere la massima efficacia dal retinolo NON utilizzarlo mai insieme a prodotti contro l’acne a base di perossido di benzoile (tipo il benzac). Fanno cose opposte e renderebbero il retinolo meno efficace.
  • Anche mischiarlo con la vitamina C non è una buona idea, poiché le due sostanze funzionano in modo ottimale in ambienti di pH molto diversi. Tuttavia li puoi usare in tandem se applichi la vitamina C al mattino e il retinolo alla sera.
  • Altri acidi che non dovresti mischiare al retinolo sono gli esfolianti BHA e AHA perché utilizzati insieme sono una bomba atomica per la pelle.

Esempio di prodotto: Cosrx AHA/BHA Clarifyng Treatment Toner €20,00

Ciò non vuol dire che devi eliminarli dalla tua skincare, anzi sarebbe opportuno inserirli ad esempio al mattino o in quelle sere in cui non applichi il retinolo.

Questi acidi infatti aiutano a rimuovere tutte le cellule morte che il retinolo fa maturare più in fretta.

Si tratta di una magnifica collaborazione in cui il retinolo porta a galla le cellule nuove e gli acidi spazzano via quelle vecchie.

Se vuoi sapere di più su come lavorano gli acidi esfolianti ti consiglio di leggere Acidi esfolianti per il viso: la guida completa per una pelle luminosa.

Ecco un grafico che riassume gli ingredienti skincare da non utilizzare mai insieme (per insieme si intende nello stesso momento).

ingredienti skincare da non mischiare con il retinolo
Questa immagine è di proprietà di BeautyPills

Tutti gli ingredienti che puoi mescolare al retinolo sono invece gli idratanti e lenitivi, da ricercare soprattutto nella crema.

Se prediligi un trattamento al retinolo sotto forma di siero, potresti completare la skincare con una crema idratante lenitiva come la COSRX Comfort Ceramide €36,90

quali prodotti si posso associare al retinolo
Credits: pinterest.it

Bene, voglio concludere questo post parlandoti dei miti da sfatare diffusi sul retinolo, per poi passare ad una carrellata di consigli per l’acquisto.

Sei d’accordo?

Andiamo.

4. I falsi miti da sfatare

1. I giovani non possono usare i retinoidi

Falso.

I retinoidi originariamente nascono proprio per curare l’acne e da sempre vengono prescritti a molti giovani adolescenti che accusano il problema.

Fu uno studio svolto negli anni 80′ a dimostrare altri benefici per la pelle, come l’ammorbidimento delle rughe sottili e l’alleggerimento dell’iper-pigmentazione.

Così i retinoidi sono stati ri-commercializzati come prodotto “anti-età” ma nascono come prodotto anti acne.

In conclusione non ci sono limiti di età per l’uso dei retinoidi.

[REMINDER: la protezione solare, è uno dei migliori anti-età preventivi in ​​circolazione]

2. Vedrai i risultati in un mese

Vorremmo tutti che fosse vero, ma è dannatamente falso.

Per il retinolo e gli esteri retinoidi possono essere necessari dai 3 ai 6 mesi prima che i risultati siano visibili.

Te lo dico per esperienza personale: ho dovuto aspettare almeno 6 mesi prima di vedere un miglioramento della mia acne, ma la costanza ti ripagherà.

Lo stesso discorso vale ovviamente per tutti gli altri benefici legati al retinolo.

3. Se hai desquamazione o arrossamento, dovresti smettere di usare il retinoide

Quando inizi ad usare i retinoidi vedrai una situazione peggiore prima che questa diventi migliore. 

Gli effetti collaterali tipici includono secchezza, desquamazione e arrossamento, specialmente all’inizio.

Ma non lasciarti spaventare, questi effetti collaterali di solito scompaiono dopo due o quattro settimane fino a quando la pelle non si adatta

Se i sintomi persistono hai probabilmente esagerato con la concentrazione o la frequenza. Ti basterà diminuire una delle due cose.

La tua pelle ti ringrazierà più tardi e tu ringrazierai di aver avuto pazienza.

4. Deve essere usato quotidianamente per vedere i risultati

L’obiettivo è arrivare ad utilizzarlo quotidianamente, ma ne trarrai comunque beneficio usandolo anche alcune volte a settimana

L’efficacia del prodotto dipende anche dalla giusta quantità: quella consigliata è di circa una goccia delle dimensioni di un pisello per l’intero viso.

Ricorda che l’uso eccessivo del prodotto può spesso causare gli effetti indesiderati.

5. Dovresti evitare di applicarli intorno alla zona degli occhi

Sulla maggior parte delle confezioni di retinolo vedrai un’avvertenza: non applicare sulla zona del contorno occhi.

Tale avvertimento non è del tutto sbagliato, ma non è nemmeno corretto perché presume che la delicata zona degli occhi sia troppo sensibile per l’uso dei retinoidi ma non è così. 

È una realtà il fatto che esistano delle creme occhi anti-età a base di retinoidi. La Roche Posay Redermic Retinol Eye Cream €30,95

crema contorno occhi antirughe
Credits: pinterest.com

Infatti questa è l’area in cui le rughe compaiono per prime e possono trarre il massimo beneficio dagli effetti stimolanti dei retinoidi.

Se utilizzi una percentuale bassa di retinolo o esteri retinoidi, puoi tranquillamente applicarli nella zona del contorno occhi, a patto che tu la mantenga ben idratata come il resto del viso.

6. Esfoliano la pelle

Falso.

Questo è un malinteso ampiamente creduto poiché alcuni degli effetti collaterali sono legati alla desquamazione.

Ma i retinoidi non sono sostanze esfolianti, sono derivati ​​della vitamina A con potere antiossidante.

Ciò significa che il loro compito è quello di “parlare” con le cellule della pelle e incoraggiare quelle più giovani a farsi strada verso la superficie.

I retinoidi NON hanno la capacità di eliminare o dissolvere le cellule morte della pelle da soli.

Di questo se ne occupano gli acidi esfolianti.

5. I migliori prodotti al retinolo di tutti i tempi

Sunday Riley Luna Retinol Sleeping Oil

Sephora 35 ml €98,00
Formato mini 15 ml €49,90

Sunday Riley Luna Retinol Sleeping Oil

Se sei nuovo nel gioco del retinolo questo è il trattamento perfetto per abituare la pelle, da applicare durante la notte. Gli esteri dell’acido retinoico attenuano l’aspetto di linee sottili, macchie, pori, grana cutanea irregolare senza secchezza e irritazione. Il tanaceto blu e la camomilla tedesca leniscono eventuali arrossamenti, in modo che anche la pelle sensibile possa sviluppare rapidamente una tolleranza.
Adatto a tutti i tipi di pelle, tranne quelle grasse.

Drunk Elephant A-Passioni Retinol Cream

Sephora €71,00

prodotti

Questa crema con l’1% di retinolo vegano in forma purissima è in grado di rinnovare qualsiasi tipo di pelle. Questa concentrazione di retinolo può migliorare visibilmente aspetto e texture della pelle, prevenire i danni dell’esposizione a raggi UV, inquinamento e altri radicali liberi. La miscela di peptidi fa di questa crema un ristrutturante che contribuisce a rassodare potenziando i benefici antietà del retinolo.
Adatto a tutti i tipi di pelle.

REN Bio Retinoid Youth Cream

Lookfantastic €52,95
Notino €49,00
Amazon €40,00

La Bio Retinoid Youth Cream di REN Clean Skincare è alimentata dal Bio Retinoid™ di REN (bidens pilosa) unalternativa vegetale al retinolo, che limita l’irritazione, rendendola un’opzione sicura per la pelle sensibile. Disseta la pelle mentre riduce l’aspetto di linee e rughe rendendo la pelle più compatta.
Adatta a pelli normali, mature, sensibili e secche.

Murad Retinol Youth Renewal Siero + Crema

Lookfantastic Retinol Revival Value Kit di Murad €111,95

Un siero ed una crema studiati per lavorare in sinergia.

migliori prodotti al retinolo

Retinol Youth Renewal Siero
Lookfantastic €90,45
Notino €80,90

Il siero Retinol Youth Renewal combina tre tecnologie del retinolo: un retinoide ad azione rapida, un retinolo a rilascio prolungato e un potenziatore del retinolo. Il siero aiuta a ridurre al minimo l’aspetto di linee sottili, rughe, pelle irregolare, pori e sfoghi da acne. Fondamentale anche l’aggiunta di acido ialuronico che agisce per idratare e rimpolpare la pelle.

Retinol Youth Renewal Night Crema
Lookfantastic €80,45

La crema notte della stessa linea è stata progettata per lavorare in sinergia con il siero. Si tratta di una crema intensamente idratante arricchita con i tre tipi di retinolo per potenziare gli effetti del siero. La crema aiuta a ripristinare l’integrità della barriera cutanea e a lenire eventuali arrossamenti. Ideale anche per pelli sensibili e reattive che si approcciano per la prima volta al retinolo.

Prendi di mira il Retinol Revival Value Kit di Murad €111,95 in full size, per una skincare completa ad un prezzo più piccolo.

Adatto a tutti i tipi di pelle.

Avène A-Oxitive Trattamento Peeling

Notino €30,40
Amazon €30,00

A-OXitive notte Trattamento Peeling Cosmetico aiuta a rigenerare e detossificare la pelle, a contrastare delicatamente i segni visibili dell’invecchiamento e a contrastare le imperfezioni della pelle grassa. Una miscela di Retinaldeide e Provitamina E affina la grana della pelle, riduce le irregolarità e ripristina la luminosità.

Questa crema notte dalla texture leggerissima è ideale per il trattamento delle pelli grasse e acneiche.

Medik 8 Intelligent Retinol 10TR intense serum

Lookfantastic €48,45

siero anti-età

Il siero Medik 8 è un marchio specializzato nella formulazione di prodotti al Retinolo. Intelligent Retinol 10TR intense serum è uno dei cavalli di battaglia del marchio, contiene retinolo puro a più alta concentrazione (1%), ideale se hai già usato regolarmente il retinolo nel tuo regime. Il siero è sovralimentato con ingredienti antietà (vitamina A, E, squalano) per ridurre le irritazioni. Combatte magnificamente i segni dell’invecchiamento, ma è fenomenale anche nel controllare la produzione di sebo e sfoghi acneici.

Utilizzalo insieme alla sua crema riparatrice Advanced Night Restore Crema Notte €59,45 per una skincare completa (una combo imbattibile). Opta solo per la crema se hai una pelle sensibile.

Adatto a tutti i tipi di pelle.

The Ordinary Granactive Retinoid 2% emulsion

Sephora €10,90

È difficile trovare un siero al retinolo economico che sia di una qualità indubbia ma The Ordinary è numero uno in questo. Il Granactive Retinoid contiene due forme di retinoidi: Granactive Retinoid concentrato al 2% e retinolo puro contenuti in emulsione. Queste due forme di retinoide limitano l’irritazione e sono note per causare meno arrossamenti e irritazioni. Non è la formula risolutiva a problematiche più insistenti, ma si tratta di un siero ottimo se desideri approcciarti all’utilizzo del retinolo.

Adatto a tutti i tipi di pelle.

Roc Retinol Corrextion Siero

Amazon €22,00
Notino €17,90

Un’alternativa sempre economica la propone Roc con il siero Retinol Correction che contiene retinolo puro, il cui effetto è bilanciato da Squalano e Ashwagandha. Questo siero riduce i pori, le rughe, leviga la pelle regalando un incarnato più liscio. Una texture delicata e cremosa che può essere utilizzata su tutti i tipi di pelle.

Per potenziare gli effetti del siero e ristrutturare l’integrità della pelle associa la crema della stessa linea Retinol Correxion Line Smoothing €18,80.

Devo acquistare la crema o il siero?

Tieni in considerazione il tuo tipo di pelle.

Le forme in crema e in olio sono sempre più delicate e ideali se hai hanno bisogno di più di idratazione, poiché sono cremose ed emollienti e contribuiscono a riparare la pelle mentre viene rigenerata. 

I sieri invece, sono preferiti per i tipi di pelle più grassa e poiché sono anche più sottili di una crema, le molecole penetrano più velocemente rendendoli più efficaci. 

Alcuni sieri, soprattutto quelli specificati come anti-età possono essere formulati già con ingredienti riparatori della pelle. In questo caso possono essere utilizzati anche da pelli più sensibili o secche.

Comunque fare una combinazione delle due cose è sempre la scelta più saggia in quanto il siero agisce in profondità mentre la crema potenzia gli effetti e ripara i “danni”.

Conclusione

A questo punto ti dirò una cosa, non chiederti se il retinolo fa per te oppure no, il retinolo fa per tutti noi xD

Se hai una pelle molto sensibile ti ricordo di cominciare ad introdurlo nella tua skincare sotto forma di esteri del retinolo, derivati della vitamina A molto più delicati.

Se invece la tua pelle già è stata abituata all’utilizzo, ti consiglio di valutare il retinolo puro in quanto può essere efficace in tempi più ristretti.

Siamo giunti alla fine di questo viaggio in compagnia dei benefici del retinolo. Spero di essere stata esaustiva e di averti fornito informazioni estremamente utili.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social con i tuoi amici e aiutami a diffondere il potere di questa Vitamina Multitasking!

Ricorda che curare la pelle è fondamentale per poter entrare in connessione con la tua bellezza. Amare la propria pelle è il primo passo da fare per acquisire maggiore sicurezza e di conseguenza utilizzare meno trucco.

Amare se stessi è l’inizio di una storia d’amore lunga tutta una vita.

Oscar Wilde

Ci vediamo nel prossimo post.

Un bacio, Monia.

Fonte per la stesura di questo articolo: A comparative study of the effects of retinol and retinoic acid on histological, molecular, and clinical properties of human skin

Entra a far parte della community di BeautyPills per ricevere aggiornamenti sui nuovi articoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here