skincare_viso

La tua skincare deve essere semplice per poter essere efficace, ecco come strutturarla in 3 semplici passaggi

Curare la pelle è un impegno difficile da sostenere ogni singolo giorno della tua vita.

È questo che pensi?

Allora seguimi nel post, perché in realtà una buona skincare non deve essere né complicata, né impegnativa, ma estremamente facile da implementare nella tua quotidianità.

Ciao sono Monia, truccatrice e incoraggio le persone a potenziare la propria bellezza attraverso routine semplici ed efficaci.

Troppo spesso si preferisce essere schiavi del trucco piuttosto che prendersi cura della pelle perché si pensa (erroneamente) che questo significhi compiere una routine di 10 passaggi e spendere capitali in prodotti cosmetici.

Credimi se ti dico che NON È COSÌ. 

È più probabile seguire fedelmente una routine fatta di pochi passaggi, la maggior parte di noi realisticamente non ha né il tempo né la voglia di impegnarsi così tanto.

Per questo la parola d’ordine resta sempre una: LESS IS MORE.

tutti dobbiamo invecchiare, anzi ONESTAMENTE tutti ci auguriamo di invecchiare, ma il modo in cui invecchiamo è il risultato di quanto abbiamo amato noi stessi

-BeautyPills
Indice articolo

1. I 4 passaggi essenziali di una skincare facile

Curare la pelle crea una connessione con la tua persona e rappresenta un puro atto di amore verso te stessa/o. Ma la skincare non è solo un atto spirituale.

Si tratta di una scienza certa, un’operazione che se eseguita bene, da sempre il risultato giusto.

Ecco perché utilizzare prodotti a caso, o mal formulati, non ti darà il frutto che speri facendoti abbandonare immediatamente tutto.

Quante volte hai speso soldi in cosmetici senza vedere i risultati sperati?


In tal caso sono sicura di poterti dire che qualcosa è andato storto.

Fare la skincare è importante ma ancora più importante è farla bene

Abbiamo già detto che mantenere semplice la skincare è lo stratagemma per essere costanti e ottenere dei risultati, tuttavia c’è qualcos’altro che dovresti fare per centrare l’obiettivo:

Eseguire la skincare in modo corretto.

Non puoi immaginare quanti errori si commettono a partire dalla rimozione del trucco che dovrebbe essere uno degli step più importanti.

Ma cominciamo subito a vedere quali sono i 3 passaggi essenziali di una skincare routine facile e come si effettuano correttamente.

1. Pulisci il viso con un detergente

Detergiamo quotidianamente la pelle del corpo, ma non abbiamo la stessa forma mentis per la quella del viso.

Perché???

Smog, sudore, sebo, pelle morta, acari e batteri si accumulano anche sul viso. Ecco perché è necessario pulirla correttamente.

Detto ciò, sappi che non puoi farlo con la saponetta che prende polvere sul lavandino, o con il bagnoschiuma per tutta la famiglia che sta nella doccia.

La pelle del viso necessita di un prodotto specifico, con un ph e un raggio d’azione molto diverso dal classico bagnoschiuma. 

  • Se hai la pelle secca e sensibile utilizzane uno senza alcool o profumo, che abbia degli attivi idratanti come l’acido ialuronico o vitamine. Un’ottima soluzione per chi soffre di dermatite o ha la pelle troppo secca è il detergente oleoso, che pulisce e ammorbidisce la pelle.
  • Se la tua pelle è grassa e ricca di imperfezioni puoi optare per un detergente contenente BHA (acido salicilico).

Ti consiglio di lavare il viso delicatamente e fare attenzione a non strofinare troppo forte. Quindi, risciacqua con acqua tiepida, perché l’acqua calda provoca la disidratazione della pelle.

BONUS PILL: Indipendentemente dall’ora del giorno, dovresti detergere il viso dopo l’allenamento o dopo aver sudato, poiché il sudore può ostruire i pori e peggiorare l’acne.

Il migliore per pelli secche: Avène Xeracalm Lipid Cleansing Oil €21,40
skincare facile prodotti
Il migliore per pelli grasse: COSRX Salicilyc Acid Daily Gentle Cleanser €13,00
skincare facile cosa usare
Il migliore per tutti i tipi di pelle: Cerave Hydrating Cleanser 473 ml €14,00
skincare facile detersione

2. Tratta la pelle con una lozione o un siero

La fase di trattamento è fondamentale se desideri avere un progressivo miglioramento della tua pelle.

E tutti siamo fermamente convinti che per ottenerlo abbiamo bisogno sia di un tonico che di un siero.

Ma se ti dicessi che uno di questi due prodotti può essere tranquillamente eliminato?

È proprio così, ma in entrambi i casi devi scegliere attentamente gli ingredienti che compongono il prodotto.

Tonico/lozione

Sarò molto onesta, la maggior parte dei tonici sono completamente inutili ma fortuna altri possono fungere da prodotti da trattamento.

Il tonico giusto può infatti migliorare aspetti della pelle come: irregolarità della grana, acne o macchie da iper-pigmentazione.

skincare facile per pelle grassa
Fonte: Pinterest.it

I tonici/lozioni di cui sto parlando possono essere un forte sostegno per la pelle perché favoriscono l’esfoliazione, uno step maledettamente importante per ogni singolo tipo di pelle che non va assolutamente effettuato con gli scrub.

Le lozioni a base di acidi esfolianti sono molto efficaci per rinnovare, purificare ed illuminare la pelle, in quanto la loro struttura molecolare fa si che possano lavorare più a fondo.
  • L’esfoliazione va effettuata dopo il detergente ma prima dell’idratazione, poiché aiuta a rimuovere la desquamazione della pelle. 

    Se hai la pelle secca, inclusa quella causata dall’aria invernale, dovresti limitarti ad esfoliare un paio di volte alla settimana per non arrossare o irritare la pelle. Prediligi lozioni ad azione combinata che contengono un mix di acidi in modo che risultino più delicate.
  • In caso di pelle grassa e impura invece prediligi l’acido salicilico (BHA) e regola la frequenza di applicazione in base alla sensibilità della tua pelle considerando che non dovresti mai applicarlo più di una volta al giorno.

Utilizza la lozione sempre dopo aver deterso il viso e a seconda degli attivi che contiene valuta se applicarla una o due volte al giorno.

Ti consiglio di leggere il mio articolo sugli acidi esfolianti prima di introdurli nella tua routine di bellezza. Acidi esfolianti per il viso: la guida completa per una pelle luminosa

Il migliore per pelli sensibili impure: Benton AHA Aloe Toner €17,69
prodotti skincare
Il migliore per ogni tipo di pelle: Ren Ready Steady Glow Tonic €25,00
skincare illuminante
Il migliore per pelli grasse: Purito AHA BHA Refreshing Solution €20,00
skincare ordine dei prodotti

Siero ad azione combinata

I sieri hanno una texture liquida, acquosa e di facile assorbimento, questo gli permette di penetrare a fondo negli strati più superficiali della pelle per lavorare in modo mirato al problema. Esattamente come accade per le lozioni.

Ecco perché puoi tranquillamente scegliere di utilizzare l’uno o l’altro senza sentirti in obbligo di doverli usare entrambi.

Chiaramente è importante scegliere il siero che mira a lavorare sull’aspetto della pelle che desideri migliorare

Utilizza un siero a base di:

  • Retinolo per lavorare su macchie scure, pori, acne, rughe e compattezza della pelle
  • Niacinamide per attenuare rossori e infiammazioni della pelle
  • Acidi BHA o AHA per lavorare sulla luminosità della pelle
  • Acido ialuronico per restituire idratazione ad una pelle troppo disidratata
  • Vitamina C per schiarire macchie da iperpigmentazione su pelli sensibili che non tollerano il retinolo.

Puoi applicare il siero mattina e sera in base alle istruzioni del cosmetico, ma personalmente ti consiglio di farlo solo sera per non appesantire la routine mattutina.

È fondamentale applicarlo prima della crema e non dopo (qualcuno commette questo errore).

Un modo molto semplice di capire in quale sequenza andrebbero applicati i prodotti di skincare è farlo da quello più liquido a quello più denso.

Tranne per gli oli: quelli vanno applicati sempre come ultimo step (e solo in caso di pelli estremamente secche e screpolate).

Il migliore antirughe: Siero Youth Renewal di Murad €47,45
Il migliore per rinnovare: Siero Complex Advanced Night Repair Estee Lauder €88,00
skincare facile antietà
Il migliore per pelle grassa e impura: Pixi Clarity Concentrate €29,45
siero pelle grassa

3. Idrata e proteggi la pelle dai danni solari

Come i detergenti, le creme idratanti sono quello step essenziale, fondamentale, inderogabile a cui non dovresti mai rinunciare ogni volta che ti lavi il viso

Non chiederti se ti va di farlo o se dovresti farlo, fallo e basta!

Le creme idratanti sono necessarie a prevenire la secchezza della pelle, facendo si che mantenga sempre uno stadio di umidità ottimale.

E un po’ come per i detergenti, potresti dover fare un po’ di tentativi ed errori per trovare quella giusta:

  • La pelle grassa può trarre vantaggio da creme leggere e povere di oli, arricchite con ingredienti funzionali come l’acido salicilico, niacinamide o il retinolo. 
  • Pelli secche e normali invece dovrebbero preferire delle texture più ricche, incrementate con ingredienti emollienti.

Considera che le creme sono più efficaci se applicate mentre la pelle è leggermente umida perché ne sigillano l’umidità. Per questo motivo è consigliabile spruzzare un’acqua termale o applicare un siero prima della crema.

La migliore da giorno pelli spente/secche: Lierac Mésolift Creme Antifatigue Reminaralisante €28,46
skincare facile crema
La migliore rinnovatrice: Shiseido Vital Perfection Uplifting And Firming Cream €80,00
La migliore per pelle impura: Vichy Normaderm Phytosolution €19,80
crema pelle grassa
Ti stai chiedendo se dovresti inserire anche una crema contorno occhi specifica?

La risposta è: non necessariamente.

La crema contorno occhi diventa utile solo quando utilizzi una crema viso troppo leggera che non riesce a soddisfare quella zona a livello di idratazione.

Oppure, se non fai già uso di retinolo nella tua skincare routine, può essere utile prenderne una specifica per le rughe. Vedi Advanced Night Repair Eye Estée Lauder €64,00

In caso contrario, se desideri mantenere una skincare facile da eseguire nel lungo tempo ti consiglio di non implementare troppi prodotti.

Crema solare

Sai che la formazione del 70% delle rughe è attribuibile al sole?

Lo so, è una bruttissima notizia ma sappi che non è la peggiore che ti darò.

I raggi UV sono i maggiori responsabili dello stress ossidativo e quindi della formazione delle rughe, ma il cancro della pelle è la conseguenza più grave e dovrebbe essere la causa sufficiente a convincerti che hai bisogno sempre di una crema solare.

Se non vuoi avere nessuno dei due problemi devi proteggere la pelle sin dalla giovane età e soprattutto in ogni periodo dell’anno, anche quando non sei direttamente esposto al sole.

Sembra una precauzione esagerata ma è ciò che ci dice la scienza e che consiglia ogni dermatologo.

Ecco la foto del volto di un ex autotrasportatore che fornisce la testimonianza concreta dei danni cutanei causati dalla prolungata esposizione ai raggi UVA (quelli che passano anche attraverso i vetri).

perché mettere la protezione solare
Il lato sinistro (alla nostra destra) del volto di questo ex conducente di camion denuncia un invecchiamento precoce della pelle dovuto alla prolungata esposizione solare.
Fonte: focus.it

Nell’articolo dedicato a questo tema si può leggere che “il 99% dei raggi solari che arriva sulla superficie terrestre è formato da UVA, che penetrano in profondità nella pelle.”

Ecco perché non dovresti mai utilizzare una protezione solare inferiore a 30 se vuoi assicurarti una reale efficacia protettiva.

Assicurati inoltre che la tua crema solare protegga dai raggi UVA e UVB ed utilizzalo come step finale della tua skincare al mattino, quando devi uscire.

La migliore per pelli grasse: La Roche Posay Anthelios SPF50+ €18,99
protezione solare pelle grassa
La migliore per pelli secche: La Roche Posay Anthelios Ultra SPF 50+ €19,54

2. In che ordine fare la skincare?

Il modo più semplice per ricordare cosa devi fare è pensarlo in questo modo:

  • La cura della pelle al mattino dovrebbe concentrarsi sulla prevenzione e la protezione dai danni solari.
  • La routine notturna dovrebbe concentrarsi sulla pulizia e la rigenerazione della pelle.

La maggior parte delle persone avrà bisogno di lavare il viso con un detergente specifico solo una volta al giorno, ovvero la sera. 

Se hai utilizzato una maschera notte o hai pelle grassa/mista, lavare il viso con un detergente anche al mattino diventa una necessità, quindi non negarti la possibilità di farlo.

Al mattino dovresti prediligere una skincare molto rapida, che ti dia la sicurezza di non saltarla mai, anche quando la tua sveglia non ha suonato.

Ecco la skincare che puoi eseguire ogni mattina in un minuto netto:

  • Lava il viso con o senza detergente, a seconda dell’esigenza
  • Applica la crema idratante
  • Poi quella solare, se devi uscire

*Puoi sempre decidere di implementare un siero se lo desideri, ma ti consiglio di non renderlo un passaggio obbligatorio, fallo solo se ne senti la necessità.

Goditi il tuo rituale di bellezza serale

La sera, dopo un’intera giornata di stress e danni, la tua pelle gradirebbe una cura più attenta e minuziosa.

Pertanto, prima di andare a letto prenditi 5 minuti da dedicare alla connessione con la tua pelle, vedrai che diventerà una piacevole routine di relax.

Come primo step lava il viso con il detergente specifico e se hai del trucco da rimuovere non esitare a svolgere la doppia detersione.

Come fare la doppia detersione
@BeautyPills

Scopri come struccarsi al meglio con questo articolo: Il miglior modo per rimuovere il trucco, la doppia detersione

ATTENZIONE: Abolisci del tutto dalla mente le salviettine struccanti. Struccarsi con le salviettine è come costruire le fondamenta di un grattacielo con la panna montata.

Dopo aver deterso il viso utilizza la tua lozione esfoliante

Puoi applicare la lozione anche con le mani, gli acidi esfolianti non hanno bisogno di essere sfregati per poter agire. Lascia che la lozione si assorba quasi del tutto e poi applica qualche goccia di siero.

Se utilizzi un siero a base di retinoidi o retinolo ricorda di non utilizzare nessun tipo di prodotto esfoliante, la combo sarebbe troppo aggressiva per la pelle.

Per un corretto utilizzo dei retinoidi ti consiglio leggere questo articolo: Retinolo per la skincare: tutto ciò che devi sapere prima di usarlo

In ogni caso, termina la tua skincare serale sempre con l’idratazione di una crema leggermente più ricca di quella che utilizzi al mattino.

in che ordine fare la skincare
Immagine di BeautyPills

Cambia i prodotti di skincare in base alla stagione

Il cambio di stagione potrebbe provocare qualche cambiamento nella tua pelle e questo deve riflettersi anche nei prodotti che usi.

  • In inverno: è tutta una questione di idratazione extra. Il freddo contribuisce alla secchezza della pelle (così come il calore dei termosifoni) e anche il vento può screpolarla. Potresti passare a un detergente più idratante e integrare un siero o una crema più ricchi di oli.
  • In estate: la tua pelle potrebbe essere più grassa e potresti desiderare una crema dalla texture più leggera ed un detergente più purificante. 

La protezione solare è un elemento base per tutte le stagioni, ma è giusto adattare una texture più leggera per i mesi estivi.

RICORDA: non devi aspettare che le foglie cadano dagli alberi o che spuntino i fiorellini nel prato per cambiare la tua routine di skincare. 

Se la tua pelle cambia per qualsiasi motivo (ambiente, stress, alimentazione, ormoni) è assolutamente giusto adattare la tua routine al momento che sta vivendo la pelle. 

Se fai fatica a gestire la cura della pelle il dermatologo è una fonte preziosa, solo lui può essere d’aiuto se stai affrontando un problema serio.

Conclusione: i problemi della pelle possono avere un impatto psicologico, una pelle sana ti fa sentire in salute

Che tu sia donna o uomo, la cura della pelle può avere un impatto molto forte sulla tua autostima.  

Gli psicologi hanno affermato che esiste una connessione tra fiducia in se stessi e aspetto fisico.

Esiste una teoria riguardo alla cura della pelle, si chiama: “teoria dell’ego della pelle”. 

Questa teoria afferma che:

“L’ ego-pelle è una connessione emotivamente e fisicamente importante. La nostra pelle è il modo in cui ci mettiamo in contatto con le cose che ci circondano. Se ti senti più positivo riguardo al tuo aspetto, quella naturale sicurezza attirerà anche gli altri. Una volta che hai messo in atto la tua routine quotidiana noterai che la tua pelle migliorerà lentamente e questo creerà un enorme aumento di autostima.”

Quindi, se ritieni che avere un regime quotidiano di cura della pelle non sia così essenziale per la qualità della vita, sappi che è vero il contrario.

Bene, io spero di averti trasmesso anche in questo post l’importanza della cura della pelle e del sentirsi in confidenza con se stessi.

Se trovi che l’articolo sia stato interessante condividilo su facebook e non dimenticare di iscriverti alla newsletter per restare sempre al passo con i nuovi articoli!

Ti mando un grosso bacio, Monia.

Entra a far parte della community di BeautyPills per ricevere aggiornamenti sui nuovi articoli.