Smokey eyes
Credits: @pinterest

Smokey eyes: cos’è, come si fa, a chi sta bene e quali colori utilizzare

Hai tante domande sullo smokey eyes? Fortuna che hai trovato me!

Ciao, io sono Monia, truccatrice professionista e content creator. Ho scritto per te una magnifica guida super completa sullo smokey eyes. Che tu sia più o meno esperto questa guida è rivolta a te.

In questo articolo parleremo di:

  • Cos’è uno smokey eyes;
  • Pennelli necessari per realizzarlo;
  • Come si fa uno smokey eyes leggero e facile (passaggi);
  • Come si passa da uno smokey leggero ad uno smokey eyes intenso (passaggi);
  • A quali occasioni è adatto questo trucco occhi.
  • Smokey eyes per: occhi piccoli/infossati, occhi grandi, occhi tondi.

NON è tutto!

Ti chiedi sempre se lo smokey eyes ti dona? Già ti anticipo che sta bene a chiunque, ma ovviamente ci sono trucchetti e accortezze per poterlo adattare in base a forma e colore degli occhi e noi, tratteremo anche questo aspetto.

Infine ti svelerò alcuni dei segreti più importanti che adottano i make-up artist per realizzare questo trucco occhi alla perfezione.

Se adesso lo smokey eyes ti sembra un traguardo ben lontano, dopo che avrai letto i miei consigli avrai il 90% delle competenze per poterne fare uno impeccabile.

L’altro 10%? Dipende solo da te. Io ti fornirò tutte informazioni possibili, dopo di che sta a te prendere i pennelli e darci dentro. Ma ci riuscirai! Dopotutto dove l’hai mai trovata una guida dedicata allo smokey eyes così dettagliata? 😛

Pensa a quanto sarà sexy il tuo sguardo quando sarai in grado di realizzare alla perfezione questo make-up, cominciamo!

Indice degli argomenti

1. Cosa si intende per smokey eyes

Smokey eyes anche chiamato semplicemente trucco sfumato, vuol dire letteralmente occhi fumosi. Non a caso è un make-up che ha come protagonista le sfumature ed uno dei trucchetti per realizzare questo trucco al meglio, è proprio quello di sfumare bene gli ombretti.

Il classico smokey eyes viene identificato come “trucco nero o trucco marrone” ma questo non vuol dire che non si possano utilizzare colori diversi.

Questo trucco occhi sfumato può essere monocromatico o multicolore.

Ti mostro uno smokey eyes nero e rosa che ho realizzato non molto tempo fa su di me. Se vuoi capire come si sfuma l’ombretto in maniera impeccabile seguimi nell’articolo, ti svelerò un trucchetto infallibile!

Smokey eyes colorato
Uno smokey eyes nero, arricchito da un ombretto metallizzato rosa.
Puoi vedere il post sul mio profilo Instagram cliccando qui.

1.1 Tipologie e occasioni

  • Leggero/Soft: caratterizzato da colorazioni tenui, delicate, come i nude medi e chiari e le tonalità pastello.
  • Intenso/Strong: contraddistinto da tonalità decise, intense, molto scure come viola, nero, marrone, borgogna, blu notte ecc…
  • Luminoso/Glow: Con transizioni opache, ma arricchito da ombretti shimmer, metallizzati, satinati o glitterati;
  • Opaco/Matt: Realizzato interamente con ombretti dal finish opaco.

Tutte queste caratteristiche vanno attentamente selezionate in base al tipo di occhio da truccare e anche in base all’occasione/evento per cui viene realizzato.

Sappi che un trucco del genere può essere indossato per qualsiasi occasione e adattarlo è quanto di più semplice si possa fare.

Per facilitare la spiegazione ho creato un’info-grafica.

smokey eyes per tutte le occasioni

Personalmente non amo seguire delle regole troppo rigide nel make-up, queste sono solo delle linee guida generali.

Ad esempio non è un taboo che oggi giorno si possa proporre uno smokey eyes sulle tonalità più fredde del burgundy ad una sposa dagli occhi chiari, che celebra il matrimonio di sera (contesto ideale per un make-up mediamente intenso).

2. Strumenti necessari e passaggi

In questo paragrafo analizzeremo passo dopo passo come si realizza uno smokey eyes leggero facile e direi anche molto rapido. Successivamente ci concentreremo sui passaggi necessari per poterne realizzare uno molto più intenso e strutturato.

Ma prima di vedere nel dettaglio i passaggi (rilassati sarò molto comprensibile), voglio che tu abbia ben a mente quali sono gli strumenti necessari per realizzarlo.

Che strumenti? I pennelli ovviamente! (do per scontato che tu disponga già di ombretti).

2.1 Pennelli consigliati

Per fare uno fare uno smokey eyes chissà quanti pennelli dovrei avere!” Penserai…

E io ti dirò: non conta la quantità ma la qualità! Da truccatrice quale sono, tramite l’esperienza ho imparato che utilizzare degli ottimi pennelli facilita il lavoro persino della mano più inesperta.

Puoi iniziare utilizzando anche solo due pennelli, uno piatto ed uno da sfumatura ma se vuoi affinare la tecnica indubbiamente sarà indispensabile qualche pennello in più.

Per pennello piatto intendo un pennello che sia simile o uguale al comunissimo pennello a lingua di gatto, che sarà necessario per depositare il colore sulla palpebra. Puoi scegliere forma e dimensione del pennello a seconda della grandezza del tuo occhio.

Io ti consiglio di valutarne uno di media/piccola grandezza che possa adattarsi a qualsiasi angolino del tuo occhio, chiaramente questa è una scelta tattica perché ti permette di utilizzarlo su 3 fronti: palpebra mobile, rima inferiore ed angolo interno dell’occhio.

Oltre a questo ti servirà anche un pennello da sfumatura per diffondere l’ombretto e dar vita alle protagoniste del look ovvero le nostre sfumature.

Il set perfetto per gli smokey eyes:

Acquista su BeautyBay: PREZZO €29,00

Pennelli smokey eyes Denude eye brush set

Quello che vedi è il “Denude eye brush set” di Nabla, un set completo di pennelli dalla qualità indiscutibile che dovresti prendere seriamente in considerazione se desideri avere tutto il necessario per realizzare uno smokey eyes.

Il set comprende:

  • Soft dab & smudge: fondamentale per applicare in modo pieno ed uniforme gli ombretti sulla palpebra mobile.
  • Pointed crease: necessario per realizzare sfumature omogenee ideale per realizzare smokey eyes d’impatto.
  • Precision soft crease: utile ad intensificare maggiormente la piega dell’occhio e dare tridimensionalità al look.
  • Lashline smudger: garantisce la realizzazione di sfumature precise e controllate all’attaccatura delle ciglia, oltre che l’applicazione di punti luce.
  • Large blender: estremamente efficiente per applicare e sfumare ombretti in crema, inclusi primer e correttori.
  • Liner & brows: che puoi utilizzare per creare linee grafiche o sfumate di eyeliner, sia con prodotti in crema che in polvere, oltre che per definire le sopracciglia.

Come puoi vedere è un set super completo che ti garantisce la realizzazione dello smokey eyes perfetto, inoltre il suo costo è irrisorio se tieni conto che hai a disposizione 6 pennelli di ottima qualità, circa €4,50 per singolo pennello!

Altri pennelli che amo alla follia sono:

Il 228S eye shader di Mac Cosmetics, un pennellino piatto multifunzione simile al lashline smudger di NABLA ma molto più morbido.

Acquista su Douglas: PREZZO: €24,00

228S eye shader di Mac Cosmetics

E il 239 S eye shader sempre di Mac, che è ancora più simile al Lashline smudger, anche nella consistenza delle setole.

Acquista su Douglas: PREZZO: €28,50

239 S eye shader

Per quanto riguarda i pennelli da sfumatura, oltre a quelli presenti nel “Denude set” di Nabla, sono estremamente validi anche:

Il 217S di Mac Cosmetics senza il quale non potrei assolutamente realizzare uno smokey eyes o un qualsiasi altro trucco occhi sfumato.

Acquista su Douglas: PREZZO: €27,00

Pennello 217 S mac cosmetics

Questo è un pennello da sfumatura di media dimensione, molto versatile che è in grado di diffondere gli ombretti con una facilità estrema. Le sue setole non sono molto ampie e questo è ottimo per i principianti che devono ancora imparare a gestire le sfumature.

In pratica è il pennello che ti permette di realizzare uno smokey anche se non lo sai fare.

Se però preferisci qualche alternativa più economica posso consigliarti anche il 228 Lux Crease di Zoeva, molto simile al pointed Crease di Nabla e ugualmente valido!

Acquista su Sephora: PREZZO €10,00

228 Lux Crease di Zoeva

2.2 Passaggi smokey eyes leggero

Adesso che hai i pennelli possiamo passare alla ciccia! Per realizzare uno smokey eyes leggero ti basterà iniziare con un solo colore di ombretto a tua scelta, lo stesso ombretto una volta sfumato ti darà una gradazione di colori diversi.

Per iniziare hai due opzioni:

La prima è utilizzare un ombretto in polvere opaco/matt, che avrà bisogno di una base cremosa prima di essere applicato. Puoi scegliere di utilizzare un correttore (fissato con della cipria) oppure un primer occhi specifico.

La seconda opzione è quella di utilizzare solo un’ombretto in crema o in stick, la cui applicazione è molto rapida in quanto una crema ha bisogno di meno tempo per essere sfumata ma il risultato sarà molto meno lasciami passare il termine “artistico”. La sfumatura di una crema non può competere con la bellezza di una polvere diffusa dal pennello.

Comunque è un prodotto rapido che ti permette di ottenere uno smokey eyes di tutto rispetto. In questo caso puoi scegliere un ombretto dal finish opaco oppure metallizzato che ti ricordo non aver bisogno del primer perché si asciuga e si fissa automaticamente.

Per facilitare la spiegazione prenderò come riferimento un ombretto in polvere color caramello di media intensità. Creeremo uno smokey eyes leggero dai toni caldi.

Cosa ti occorre:

  • Pennelli
  • Base cremosa
  • Ombretto di media intensità
  • Ombretto chiaro per punti luce (se previsti)
  • Mascara

Passaggi:

  1. Prepara la palpebra con un primer occhi.

  2. Con il pennellino più piccolo applica l’ombretto dall’attaccatura delle ciglia a salire verso l’alto, fino a ricoprire 3/4 della palpebra mobile. Devi applicare l’ombretto in polvere pressandolo e non trascinandolo altrimenti non aderirà in modo omogeneo. In questo stesso momento puoi applicare l’ombretto anche lungo rima inferiore esterna e sfumarlo con lo stesso pennellino.


  3. Con occhio semi aperto posiziona il pennello da sfumatura tra la palpebra mobile e quella fissa e inizia ad effettuare un movimento continuo che va dall’interno all’esterno dell’occhio e poi dall’esterno verso l’interno. A questo, alterna piccoli movimenti circolari che vanno dall’interno all’esterno.

    *Non fare troppa pressione con il pennello, devi essere delicata, ci pensano le setole a sfumare il prodotto.

  4. Stupendo! Hai sfumato il tuo ombretto che si è distribuito anche nella piega palpebrale. A questo punto se l’intensità del colore già ti soddisfa puoi fermarti, altrimenti ripeti la fase 2 e 3 una seconda volta.

  5. Ora devi valutare se i contorni del tuo capolavoro sono ben sfumati. Se noti un contorno ancora troppo netto (pulisci le setole del pennello da sfumatura su un fazzoletto) continua a sfumare concentrando il pennello solo sul contorno più esterno ed effettuando il movimento che va dall’interno all’esterno dell’occhio.

  6. Il tuo smokey eyes leggero è quasi finito, devi solo decidere se e dove applicare dei punti luce (tra poco vedremo come farlo in base alla tipologia di occhio). Tenendo conto che abbiamo utilizzato un ombretto color caramello di media intensità i punti luce dovranno essere realizzati con un colore più chiaro come ad esempio un color champagne. Infine applica abbondante mascara ed il gioco è fatto!

Puoi realizzare uno smokey eyes leggero per qualsiasi occasione tu voglia, non esistono limiti.

Se desideri che sia leggero opta sempre per intensità di colore medio, come caramello, rosa malva, magenta, tortora, blu cobalto ecc…

Puoi selezionare l’ombretto in base alla tua iride
, aspetto che tratterò nel PARAGRAFO 4.

WOWOWOWO aspetta dove vai? Dobbiamo vedere ancora quali sono i passaggi per trasformare il tuo smokey eyes leggero in uno più intenso e come adattarlo in base alla forma degli occhi. Andiamo!

2.3 Passaggi smokey eyes intenso:

Puoi trasformare il tuo smokey da giorno in smokey da sera, per realizzarlo ruberemo qualche passaggio a quello precedente in modo da avvantaggiarci nella spiegazione.

Cosa ti occorre:

  • Pennelli
  • Base cremosa
  • Ombretto di media intensità
  • Ombretto di intensità scura
  • Ombretto di medio/chiara intensità per punti luce (se previsti)
  • Matita scura
  • Mascara

Considera i primi 3 passaggi dello smokey precedente. Qui li riassumerò brevemente. Clicca qui per vedere i passaggi 1-2-3

Passaggi:

  1. Applica il primer.
  2. Applica l’ombretto in polvere.
  3. Sfuma l’ombretto.

  4. A questo punto per intensificare il tuo smokey dovrai aggiungere prodotto per renderlo più carico e ricco di colore. Questa volta hai bisogno di un ombretto dalla tonalità più scura della precedente. Prima abbiamo ipotizzato di utilizzare un color caramello, proseguiremo utilizzando un marrone cioccolato fondente. Aggiungi l’ombretto più scuro sempre con il pennellino piatto a partire dall’attaccatura delle ciglia.

    *Fai attenzione, aggiungi poco prodotto per volta altrimenti ti ritroverai a dover gestire una quantità di ombretto eccessiva.

  5. Con il pennello da sfumatura continua a sfumare con movimenti “circolari” e “avanti e dietro” nella piega palpebrale.

  6. A questo punto devi valutare se i contorni sono ben sfumati. Se non lo sono abbastanza scarica il pennello da sfumatura su un fazzoletto e concentrati a sfumare solo i bordi, portando il prodotto verso l’alto e verso l’esterno.

    *Per semplificare questo passaggio puoi aiutarti con un colore più chiaro (tipo un panna/carne) che ti agevolerà il lavoro.


  7. Ottimo! Il grosso del lavoro è finito, adesso devi valutare se inserire dei punti luce con ombretti luminosi e dove inserirli (tra poco vedremo come farlo in base alla tipologia di occhio). Dato che abbiamo realizzato uno smokey eyes marrone molto intenso, possiamo creare dei punti luci con ombretti luminosi di chiara o media intensità. In questo caso lo faremo con un oro di medio-chiara intensità.

  8. Per rendere il tuo smokey eyes davvero intenso devi applicare una matita scura nella rima interna e una quantità imbarazzante di mascara 😀

Puoi realizzare uno smokey eyes intenso in occasione di party, serate con amici e serate speciali.

Ok, adesso sei pronta a far morire d’invidia la tua peggior nemica con questo look realizzato alla perfezione!

Anche in tal caso la scelta delle nuance degli ombretti è determinata dall’occasione e dal colore della tua iride. Aspetto che vedremo non appena avremo valutato come adattare questa tipologia di make-up in base alle varie forme di occhi.

3. A chi sta bene e come adattarlo

Lo smokey è un trucco sfumato super amato, non a caso sta bene a tutte, il segreto però è saperlo adattare in base alle caratteristiche degli occhi. So bene che per poterlo fare hai bisogno informazioni più specifiche e infatti è proprio quello che ti darò!

Stai imparando a fare un trucco occhi molto versatile. A questo punto già hai ben a mente tutti i passaggi da effettuare, ti basterà conoscere altri piccoli segreti per farlo calzare alla perfezione sul tuo occhio.

Vediamo come si può adattare lo smokey eyes su occhi piccoli, occhi grandi e occhi tondi. Tali caratteristiche possono anche coesistere, ti svelerò tutto qui di seguito.

3.1 Occhi piccoli/infossati:

Chi ha gli occhi piccoli o infossati ha sempre paura di fare un trucco occhi così importante come lo smokey eyes. Parlo di te, vero?

Ti posso assicurare che se attuerai questi piccoli trucchetti non solo ti starà meravigliosamente, ma ti aiuterà anche a far sembrare l’occhio più grande!

Avere a che fare con occhi piccoli e/o infossati richiede un’unica e semplice regola: prediligere sempre tonalità piuttosto chiare.

Che sia giorno o che sia sera, se il tuo scopo è quello di far apparire i tuoi occhi enormi e meno infossati, ti consiglio di evitare lo smokey eyes nero.

Scegli tutti gli ombretti più belli di questo pianeta a patto che vadano dall’intensità chiara a quella media. Sono perfette tutte le nuance del nude sia rosato che marroncino.

Per meglio intenderci ti farò un esempio goloso! La tonalità più scura che ti è consentita ha il colore del cioccolato a latte.

Bello come esempio non ti pare? 😛

Ovviamente applica questa metafora anche su tutti gli altri colori che vorresti utilizzare. Esempio: Grigio tortora medio SI. Grigio tortora scuro NO.

Ricorda che più scuro sarà l’ombretto che utilizzi più il tuo occhio apparirà rimpicciolito ed infossato.

Un atro trucchetto che devi assolutamente provare e che farà il grosso della differenza è quello di trasformare il tuo classico smokey eyes, in uno Smokey Halo Eyes.

In pratica devi eseguire i passaggi di un classico smokey eyes e poi creare un punto luce SOLO AL CENTRO della palpebra superiore ed inferiore con un ombretto più chiaro (preferibilmente luminoso).

Smokey eyes occhi piccoli e infossati
Credits: @pinterest

In questo modo si creerà tridimensionalità e l’illusione ottica di avere un occhio più grande. Però fai attenzione, non farlo se hai un occhio eccessivamente tondo perché questa tecnica potrebbe accentuarne la forma.

Hai occhi piccoli e tondi? Puoi creare il punto luce nell’angolo interno dell’occhio e lungo l’arco del sopracciglio.

Non ho ancora terminato! Se vuoi davvero che il tuo occhio sembri più grande, NON creare linee di eyeliner all’attaccatura delle ciglia e NON applicare matite scure nella rima interna. Opta piuttosto per una matita color carne che aiuterà ad ingrandire lo sguardo.

3.2 Occhi grandi:

Eccoti qui fortunella dagli occhi giganteschi. Devi sapere che io amo gli occhi grandi, li invidio tremendamente e quando mi capita di truccarli sono al settimo cielo!

Però capisco che in alcune occasioni vorresti renderli più felini.

Per fare questo sarebbe perfetto optare per look totalmente opachi che hanno come protagonisti le tonalità scure. Ecco che in questo caso torna utile l’intramontabile smokey eyes nero o marrone.

Prova anche le tonalità sexy del borgogna oppure quelle misteriose del blu notte, perfetto per uno smokey originale. Quando scegli di utilizzare colori shimmer o metallizzati assicurati che siano piuttosto scuri.

La regola base per far sembrare gli occhi più piccoli è quella di prediligere colori scuri su tutta la palpebra superiore ed inferiore.

Ma anche in questo caso puoi sfruttare un altro trucchetto per incrementare il rimpicciolimento, applicare una matita scura nella rima interna.

Ultimo piccolissimo tip: creare una linea di eyeliner (anche sfumata) all’attaccatura delle ciglia ti aiuterà a ridurre la dimensione della palpebra mobile.

I punti luce? SOLO nell’angolo interno.

Mila Kunis è il perfetto esempio di ragazza dagli occhi grandi e tondi.

Nonostante a lei piaccia enfatizzare questa sua caratteristica, a volte ha osato rimpicciolire i suoi bellissimi occhi proprio con la tecnica che ti ho appena spiegato.

3.3 Occhi tondi:

Basta parlare di dimensioni, concentriamo sulla forma. Gli occhi tondi sono forse gli occhi meno apprezzati da chi li possiede, ma anche a questi possiamo dare un tocco felino.

Infondo se si chiama trucco un motivo ci sarà!


Grandi o piccoli che siano, gli occhi tondi richiedono che i colori più scuri siano posizionati solo nella parte finale dell’occhio. Questo vale sia per la palpebra superiore che inferiore.

Inoltre non devi assolutamente arrotondare la sfumatura esterna, tendi sempre a diffondere il colore verso le tempie.

Il segreto per allungare lo sguardo degli occhi tondi è creare un’ombra scura verso la parte finale e un punto luce nella parte iniziale.

Lei è Amanda Seyfried un’attrice bellissima dagli occhi tondi, in questo make-up è stata utilizzata proprio la tecnica che ti ho appena spiegato. Non trovi che i suoi occhi sembrano a mandorla in questa foto?

Ma non è tutto, per dare un effetto lifting ad un occhio tondo è importantissimo realizzare una linea di eyeliner, anche sfumata, solo nella parte finale dell’occhio.

Non dovrai realizzare il classico eyeliner che viaggia lungo tutta la rima ciliare, ma creare un mezzo eyeliner che si ferma a circa metà occhio.


Anche in questo caso ti consiglio di applicare una matita nella rima interna, chiara se hai gli occhi piccoli, scura se hai gli occhi grandi.

4. Ad ogni iride il proprio colore

Dopo aver affrontato una lunga carrellata di informazioni indispensabili alla realizzazione di un perfetto smokey manca solo un tassello, certamente non meno importante degli altri.

“Quali sono i colori perfetti per me?”

Te lo sarai chiesto mille volte. La verità è che i colori perfetti sono quelli che ti piacciono. Sicuramente ci sono delle tonalità che mirano a valorizzare il colore degli occhi, ma non sono regole tassative da dover seguire necessariamente.

Ci sono due approcci quando si parla della scelta del colore:

ll primo prevede di creare armonia con la propria iride, il che vuol dire usare ombretti simili al colore dei tuoi occhi. Questo approccio però non enfatizza il colore degli occhi.

-Il secondo approccio invece mira a risaltare l’iride e prevede l’utilizzo dei colori “complementari” a quello dei tuoi occhi.

I colori complementari sono coppie di colori che se vengono opposti si annullano, ma se vengono accostati si risaltano. Come si fa ad individuarli? Utilizzando la ruota dei colori.

La ruota dei colori è una “torta colorata” ogni fetta della torta include una scala cromatica di colori che ci mostra quante sfumature di un solo colore posso esistere.

Praticamente quello che devi fare è individuare il colore più simile a quello della tua iride e vedere il colore diametralmente opposto, che sarà il suo complementare.

Es. I miei occhi sono associabili al colore 2 che si trova nella fetta di torta Blu Verde, questo vuol dire che i colori diametralmente opposti al mio si trovano nella fetta Rosso-Arancio.
*Non a caso i colori rossi aranciati sono tra i colori che utilizzo maggiormente quando voglio enfatizzare il colore dei miei occhi.

Però ti do un ulteriore consiglio, non limitarti troppo al settore opposto a quello del colore dei tuoi occhi, anche quelli confinanti sono delle ottime alternative da considerare.

Voglio darti una mano a capire quali sono i colori ideali per te.

Di seguito troverai una spiegazione molto più chiara e semplice di quello che abbiamo appena detto. Mi aiuterò con delle tavolette colorate, immagina che queste siano delle palette di ombretti da dover prendere in considerazione per i tuoi prossimi acquisti.

4.1 Occhi azzurri, occhi grigi e occhi verdi

Occhi azzurri, grigi e verdi sono iridi dette “chiare” diverse tra loro ma anche simili grazie alle varie sfumature che li contaminano.

È molto raro trovare un colore di occhi uniforme, spesso negli occhi azzurri c’è del verde, negli occhi grigi c’è dell’azzurro e così via. Non a caso gli occhi chiari spesso hanno in comune colori di ombretti che mirano a valorizzarli.

Anche se qui di seguito non parlerò di ombretto nero sappi che per gli occhi chiari, lo smokey eyes nero è sempre un evergreen immancabile.

OCCHI AZZURRI: Smokey eyes Rosso-Viola e Arancio

Gli occhi azzurri possono essere più o meno contaminati da pigmenti grigi e blu scuro. Facendo riferimento alla ruota dei colori tutte le sfumature diametralmente opposte vanno dalla fetta rosso-viola fino a quella arancio (in senso orario) e quindi sono perfette per risaltare al massimo gli occhi azzurri.

Realizzare uno smokey eyes con ombretti della famiglia degli aranciati e dei rossi (compresi i marroni) farà sembrare i tuoi occhi due gemme fluorescenti.

Ombretti per occhi azzurri
Tavoletta Rossa
Ombretti per occhi azzurri
Tavoletta Arancione

OCCHI GRIGI: Smokey eyes Viola e Rosso

Gli occhi grigi in realtà non sono mai totalmente grigi, guardandoli attentamente in essi c’è sempre dell’azzurro. Facendo riferimento alla ruota dei colori possiamo vedere che i colori complementari vanno dal viola al rosso (in senso orario) tutti colori perfetti per risaltare gli occhi grigi.

Non a caso la tavoletta rossa consigliata per gli occhi azzurri vale anche per quelli grigi (vedi tavoletta rossa).

I colori che devono prevalere nella tua palette di ombretti sono sicuramente i viola.

Ombretti per occhi grigi
Tavoletta Viola

OCCHI VERDI: Smokey eyes Viola e Rosso-Arancio

Negli occhi verdi sono presenti una varietà di sfumature gialle e azzurre, è per questo che la gamma di colori da poter prediligere è molto vasta.

Facendo riferimento alla ruota dei colori le tonalità diametralmente opposte a tutte queste sfumature sono comprese tra il viola e il rosso-arancio (in senso orario) e sono quindi ideali per risaltare gli occhi verdi.

Quindi puoi optare per tutti gli ombretti di questi colori: vedi Tavoletta rossaTavoletta viola.

Come puoi vedere sulla ruota dei colori tra i rossi-viola emergono anche le nuance del rosa più acceso, infatti ti consiglio assolutamente di provare uno smokey eyes con ombretti di questo colore. Vedrai i tuoi occhi diventare dei fari luminosi.

Ombretti per occhi verdi
Tavoletta Rosa

4.2 Occhi marroni e occhi nocciola

Due iridi bellissime che sembrano molto simili ma in realtà presentano delle caratteristiche diverse.

Gli occhi marroni e gli occhi nocciola hanno in comune i colori della terra ma si distinguono perché gli occhi nocciola hanno dei riflessi verdi. Entrambi però presentano delle scaglie dorate, che si notato soprattutto alla luce del sole.

OCCHI MARRONI: Smokey eyes Verde e Blu-viola

Il marrone degli occhi è un colore caldo che ha una percentuale di rosso al suo interno è per questo che tutti gli ombretti blu e verdi, che sono i suoi colori complementari, sono perfetti per enfatizzarli.

Inoltre gli occhi marroni tendono ad avere delle contaminazioni di colore giallo ocra al loro interno, motivo per cui anche gli ombretti blu tendenti al viola non sono da sottovalutare.

Per realizzare il tuo smokey eyes d’impatto è doveroso che tra i tuoi ombretti ci siano tutte le sfumature che vanno dal Verde al Blu-Viola sulla ruota dei colori (in senso orario).

Ombretti per occhi marroni
Tavoletta Blu
Ombretti per occhi marroni
Tavoletta Verde

OCCHI NOCCIOLA: Smokey eyes Viola e RossoArancio

Come abbiamo precisato gli occhi nocciola sono un mix di marrone e verde scuro motivo con timide sfumature dorate. Una delle migliori tecniche che mirano a metterli in risalto è quella di evidenziare quanto più possibile la percentuale di verde presente nelle iridi.

La logica vuole quindi che si devono prediligere ombretti dalle tonalità comprese tra la fetta Viola e quella Rosso-Arancio della ruota dei colori (in senso orario) per poter mettere in risalto il verde nascosto in questi occhioni.

Puoi considerare le stesse tavolette consigliate per gli occhi verdi (vedi consigli per occhi verdi).

Tuttavia gli smokey eyes che ti renderanno maggiore giustizia saranno realizzati con ombretti dalle tonalità viola rossastro.

Ombretti per occhi nocciola
Tavoletta Viola

5. Segreti e consigli da PRO

Qui di seguito troverai dei trucchetti e segreti che nessun professionista del settore che abbia un minimo di gelosia verso il proprio lavoro ti svelerebbe mai. Ma io sono una truccatrice generosa quindi ti dirò 4 segreti sullo smokey eyes che farai meglio ad utilizzare!

1) Utilizza un primer occhi:

Utilizzare un primer occhi o un ombretto in crema prima di fare uno smokey eyes in polvere è un obbligo e non un’opzione. Se vuoi che il tuo ombretto sia steso in modo omogeneo e sia durevole non puoi ignorare questo passaggio.

Si può utilizzare un correttore sulla palpebra come primer? Sì, ma scegli un correttore che si asciuga facilmente e fissalo con una cipria.

2) Utilizza una base in crema colorata per vivacizzare i colori:

Questo passaggio aiuterà a rendere anche gli ombretti più sfigati, molto più intensi e belli. Puoi utilizzare a questo scopo una matita occhi, un ombretto cremoso, oppure un primer colorato come la P.Louise base. Se ad esempio vuoi creare uno smokey eyes sui toni del blu, dovrai optare per una base cremosa dello stesso colore o di una tonalità simile.

3) Sfuma aiutandoti con la cipria

Se si chiama smokey eyes è perché va sfumato sfumato e ancora sfumato. Può capitare però di ritrovarsi con delle macchie che proprio non riesci a sfumare, oppure con un contorno troppo marcato e troppo ampio.

Tranquillizzati, puoi risolvere anche questo! Avrai bisogno solo di una cipria trasparente e un pennello da sfumatura pulito o completamente scarico. Preleva un po’ di cipria con il pennello e inizia a sfumare le zone incriminate finché non appariranno più omogenee e diffuse.

Più cipria utilizzi più il colore tenderà a diffondersi e quindi noterai una sfumatura più omogenea e priva di errori. Facile vero?

4) Inizia il trucco dagli occhi

Quando decidi di fare uno smokey eyes che prevede l’utilizzo di ombretti in polvere ti consiglio di passare alla realizzazione della base viso solo una volta terminato il trucco occhi.

La caduta della polvere degli ombretti (chiamata tecnicamente fallout) potrebbe rovinare tutto il lavoro che hai fatto sul viso. Solo dopo aver tolto ogni traccia di ombretto dal viso con dell’acqua micellare puoi procedere ad applicare fondotinta e correttore.

È possibile utilizzare la tecnica del baking per ovviare al problema?
Sì, se vuoi un contorno occhi più vecchio di 10 anni 😀

Hai imparato a realizzare lo smokey eye perfetto

So che è stata una lunga carrellata di informazioni ma sono sicura che adesso hai tutte le armi per poter realizzare questo trucco occhi alla perfezione.

Imparare a fare lo smokey eyes richiede pratica ma tutto il tuo impegno sarà ripagato dalla soddisfazione di poterlo realizzare in qualsiasi occasione, perché come abbiamo visto è un make-up occhi talmente versatile da poter essere indossato per qualunque evento.

Con questa guida hai imparato:

  • Cos’è uno smokey eyes;
  • Per quali occasioni è perfetto;
  • I due pennelli necessari per realizzarlo;
  • A fare passo dopo passo uno smokey eyes leggero e facile;
  • A realizzarne uno molto più intenso e strutturato;
  • Come adattarlo in base a diversi fattori come la forma ed il colore degli occhi.

Insomma credo che una guida così completa abbia soddisfatto appieno la tua sete di smokey! Io spero di aver risposto a tutte le tue domande e ti raccomando se vuoi una rinfrescata degli argomenti torna sul mio blog a fare un ripasso.

Ora ti tocca solo sfumare!

Un bacio, Monia.